Sicilia, incontro Schifani-Giorgetti su bilancio Regione

“Proficuo clima di collaborazione”

Roma, 24 nov. (askanews) – Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha incontrato oggi a Roma il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, per avviare il confronto sulle priorità economiche e finanziarie della Sicilia. Ad accompagnare Schifani il vicepresidente, Luca Sammartino, l’assessore all’Economia, Marco Falcone, e il ragioniere generale Ignazio Tozzo.

Il governatore siciliano – spiega una nota – ha posto il tema dell’avvenuto aumento della compartecipazione finanziaria della Regione alla spesa sanitaria, aumento che determina un aggravio per le casse isolane.

“Sono molto soddisfatto del proficuo clima riscontrato oggi al Mef – ha affermato il presidente Schifani – e ho molto apprezzato l’apertura e la sensibilità del ministro Giorgetti che, una volta preso atto delle aspettative della Regione, ha manifestato la disponibilità a valutare idonee iniziative per la stabilizzazione finanziaria della Sicilia”.

Di alcune ipotesi di lavoro si discuterà già martedì prossimo, nel corso di un incontro al Mef.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: