L’ultima arma nella guerra in Libia è il petrolio

Il petrolio è l’ultima potente arma nella guerra tra Cirenaica e Tripolitania: il blocco delle esportazioni, voluto dal generale Khalifa Haftar per soffocare il Governo di accordo nazionale di Fayez al Serraj, continua nonostante i reiterati appelli di diversi Paesi, preoccupati dalle ripercussioni diretti che stanno già scuotendo i mercati. L’Italia – ha fatto sapere la Farnesina…

Il nuovo capo dell’Isis è il macellaio degli yazidi

Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi è, secondo l’intelligence, il nuovo capo del sedicente Stato islamico (Isis). L’erede di Abu Bakr al Baghdadi, ucciso in un raid Usa il 27 ottobre scorso, conta diversi alias tra cui Haj Abdullah, Abu Abdullah al-Qurashi e Abdullah Qardash. Padrino dell’ideologia estremista perseguita dall’organizzazione terrorista, l’uomo ha una storia nera…

La nuova vita di Harry e Meghan in Canada

Harry è arrivato a Vancouver, in Canada, dove si è ricongiunto alla moglie Meghan Markle e al figlio Archie, dopo due settimane di separazione, in cui il secondogenito del principe Carlo ha negoziato il ‘divorzio’ dalla Royal Family. Il Daily Mail pubblica le foto dell’arrivo di Harry sorridente al Vancouver International Airport. Poco prima, erano state diffuse…

Il telefonino di Bezos hackerato dopo un messaggio dal principe saudita, dice il Guardian

​Il telefonino di Jeff Bezos, proprietario di Amazon ed editore del Washington Post, sarebbe stato hackerato nel 2018 dopo aver ricevuto un messaggio WhatsApp apparentemente inviato dall’account personale del principe ereditario dell’Arabia Saudita, Mohamed bin Salman. Lo scrive il quotidiano britannico Guardian, che cita sue fonti esclusive circa una perizia informatica eseguita sullo smartphone di Bezos. Secondo quanto riporta…

Nasce il nuovo governo in Libano: “rappresenta le esigenze dei manifestanti”

Il nuovo governo libanese è nato, e si impegna ad avviare un dialogo con i manifestanti che negli ultimi tre mesi sono scesi in strada contro il carovita e la corruzione. “Il mio governo – ha detto il premier Hassan Diab dopo l’annuncio presidenziale dell’esito positivo dei negoziati in corso da un mese – rappresenta le…

Trump conferma intenzione di ampliare ‘travel ban’ negli Usa

Il presidente Donald Trump conferma l’intenzione di estendere il ‘travel ban’, varato (nella versione originaria) il 27 gennaio del 2017 per impedisce ai cittadini di alcuni Paesi a maggioranza musulmana di immigrare negli Usa. In un’intervista al Wall Street Journal, rilasciata a margine del vertice di Davos in Svizzera, Trump afferma di voler allargare la platea dei…

Wuhan, la megalopoli dalla quale è partita l’epidemia

Mascherine per coprire naso e bocca andate esaurite, controlli alle stazioni e termometri elettronici puntati sui passeggeri negli aeroporti. Wuhan, una delle città più importanti per lo sviluppo della Cina – visitata a settembre scorso anche dalla cancelliera tedesca Angela Merkel – è oggi al centro dell’epidemia di polmonite virale che sta facendo tremare la Cina. Con oltre undici…

La “valanga” Trump a Davos si abbatte su Greta 

Si è abbattuto come una valanga su Davos e ha ignorato il dibattito sull’ambiente pungendo a distanza Greta Thunberg e puntando i fari sull’America First: Donald Trump è arrivato nella Congress Hall del resort nei Grigioni, e insieme al fondatore del Wef, Klaus Schwab ha attraversato gli affollati saloni ‘ecosostenibili’ del Kongress Center. Introdotto da un coro…

Primo caso di infezione negli Usa legato al nuovo corona virus cinese

Primo caso di infezione negli Stati Uniti legato al nuovo corona virus scoperto a Wuhan, in Cina. Il centro federale sanitario per il controllo e prevenzione si appresta a comunicare dettagli sul caso di una persona, nello stato di Washington, che presenterebbe i sintomi del contagio. Lo riporta la Cnn. 

L’accordo per tutelare il relitto del Titanic da esploratori e turisti

Il relitto del Titanic sarà protetto dai turisti e dagli esploratori indesiderati in virtù di un trattato senza precedenti tra gli Stati Uniti e il Regno Unito che entra in vigore oggi. Lo ha dichiarato il ministro britannico per il mare, Nusrat Ghani. “Questo accordo decisivo con gli Stati Uniti per preservare il relitto comporta che ora…