Manovra, Tajani: Forza Italia farà di tutto per migliorarla

Scritta in momento difficile, è solo inizio nuova stagione politica

Bergamo, 24 nov. (askanews) – Forza Italia “farà di tutto” in Parlamento, con i suoi deputati e senatori, per “rendere più efficace” la manovra economica presentata dal governo. Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani, parlando nella veste di vicepresidente e coordinatore di Forza Italia, a margine dell’Assemblea dell’Anci in corso a Bergamo.

“Con questa manovra – ha detto Tajani – non si è realizzato il programma che abbiamo presentato agli elettori. Quello si deve realizzare in cinque anni. Però abbiamo indicato delle linee molto chiare he vanno nella direzione del sostegno ai pensionati, ai giovani, alle imprese e alle famiglie. In Parlamento ovviamente – ha aggiunto Tajani – la manovra può essere migliorata, perché ogni cosa può essere migliorabile. E, lo dico da coordinatore e vicepresidente di Forza Italia, il mio movimento politico, con i suoi parlamentari, farà di tutto per rendere più efficace una manovra che è stata scritta in condizioni particolarmente difficile ma che rappresenta soltanto l’inizio di una nuova stagione politica”.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: