Fase 3: Amitrano, sostenere l’accesso al credito delle imprese campane

197

 

Deputato M5s deposita interrogazione a ministero Economia e Sviluppo economico

“Sono numerose le difficoltà che le imprese e i professionisti campani stanno incontrando nelle richieste di erogazione dei finanziamenti previsti con le tutele del fondo di garanzia dello Stato. Occorre dunque potenziare la capacità di intervento delle banche e degli altri soggetti autorizzati all’esercizio del credito per favorire lo snellimento dell’iter burocratico con l’obiettivo di agevolare l’accesso degli imprenditori e dei professionisti, in tempi rapidi, ai prestiti assistiti da garanzia dello Stato”. E’ quanto chiede un’interrogazione parlamentare depositata dal deputato Alessandro Amitrano (M5s), indirizzata ai ministeri dell’Economia e dello Sviluppo economico.

“La grave situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 che ha colpito il nostro Paese – si legge nell’interrogazione – è stata affrontata dal Governo con una serie di interventi indispensabili per la protezione della salute dei cittadini e a sostegno delle attività economiche. Molti imprenditori campani hanno però trovato difficoltà nell’accesso al credito. Difficoltà che risultano essere dovute alle diverse procedure adottate dagli istituti di credito, che richiedono spesso documentazione aggiuntiva rispetto a quella prevista e adottano modalità operative che rendono estremamente farraginoso l’accesso al credito da parte dell’imprenditore o del professionista”.

“In un report, lo Svimez ha evidenziato come gli effetti economici e sociali del lockdown siano diffusi con grande intensità in tutto il Paese e che il Sud rischia di pagare un prezzo più alto rispetto al centro-nord sia in termini di impatto sociale, per effetto della maggiore precarietà del mercato del lavoro e l’alto tasso di disoccupazione – conclude l’atto parlamentare – sia in termini di rischio di chiusura di moltissime piccole e micro imprese, finanziariamente più fragili”.