Lavorare nel turismo con il gruppo Swadeshi: come candidarsi

La stagione turistica è alle porte. Pandemia permettendo, con l’inoltrarsi della primavera 2021 gli alberghi e i villaggi torneranno a riempirsi. Per questo, il...

Il “Consultech” nelle professioni giuridico economiche

  Forum promosso dall’Unione Italiana Commercialisti per discutere di intelligenza artificiale   Il tema dell’intelligenza artificiale applicata al mondo delle professioni è stato al centro di...

Carboni (commercialisti), appello a Draghi per l’inversione di rotta su fisco e previdenza

  Parla il presidente dell’Anc di Napoli Nord: “Siamo pronti a contribuire concretamente per la semplificazione del rapporto tra contribuenti e lo Stato”   “Al nuovo Governo...

Vaccini, Santomauro (Unagraco Trani): commercialisti vengano riconosciuti come categoria a rischio

BARI - “Subito una campagna vaccinale per i commercialisti pugliesi. La nostra è una categoria a rischio, perché nonostante le restrizioni abbiamo aperto e...

De Luca (commercialisti): i nuovi strumenti finanziari sono fondamentali per rendere le aziende competitive

  I temi sono emersi nel corso del webinar promosso dall’Ungdcec   “Industria 4.0, economia sostenibile, finanziamenti per startup, parità di genere nel mondo del lavoro. Oggi...

Sicurezza: Amitrano (M5s), subito più controlli in via Toledo a Napoli

  E' l'appello del parlamentare del M5s dopo i furti notturni nella city partenopea “Servono subito più controlli, specie nelle ore notturne, in via Toledo a...

Scuola, Prof bacchetta Draghi: “La Dad non è tempo perso”

ROMA – “Gentile signor Draghi, sono un’insegnante di Italiano e Latino nel liceo classico di una cittadina della provincia salernitana. Ho capito che, se perfino Lei, neanche arrivato a ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio, sente il bisogno di dire la sua sulla scuola, allora veramente non abbiamo alcuna possibilità di sopravvivenza”. Comincia così…

Scuola, in Campania sindaci e prefetti decidono sulla necessità della Dad

NAPOLI – Un invito a tutti i sindaci e ai prefetti della Campania a valutare “per ogni singola realtà locale il necessario passaggio alla didattica a distanza fino alla fine del mese di febbraio”. È l’esito della riunione dell’unità di crisi della Regione Campania che si è svolta ieri pomeriggio per valutare l’andamento dei contagi…