Gas, Consiglio Ue Energia, accordo su tutto, salvo il price cap

Fonti Ue: Ok ad accelerazione rinnovabili e acquisti congiunti

Bruxelles, 24 nov. (askanews) – I ministri dell’Energia dei Ventisette, riuniti nel Consiglio Ue straordinario dell’Energia oggi a Bruxelles, “hanno concordato il contenuto dei due regolamenti” che la Commissione europea aveva proposto il 9 novembre scorso sull’accelerazione dei procedimenti autorizzativi per gli impianti di energia rinnovabile, e il 18 ottobre sugli acquisti congiunti e su un sistema di solidarietà fra gli Stati membri per le forniture di gas. Lo riferiscono fonti qualificate Ue a Bruxelles.

“L’obiettivo” della presidenza di semestrale di turno ceca del Consiglio Ue, affermano le fonti, “è quello di adottare formalmente” i due regolamenti “durante il prossimo Consiglio straordinario Energia che si terrà molto probabilmente il 13 dicembre, insieme a un accordo politico sulla proposta per un ‘meccanismo di correzione del mercato'”, ovvero sul controverso “price cap” dinamico per il gas che la Commissione ha proposto martedì scorso, sul quale evidentemente restano ancora delle divergenze fra i ministri.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: