CORONAVIRUS: SANTOMAURO, SOSPENDERE ADEMPIMENTI E SCADENZE FINO A MAGGIO. IL CONSIGLIO NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI SI ATTIVI

277

ROMA – “Il Consiglio Nazionale dei commercialisti si faccia portavoce delle istanze dei professionisti e ottenga dal Governo la sospensione di adempimenti e scadenze fino a maggio, attivando tutte le procedure consequenziali di tutela della professione, anche fino alla proclamazione della chiusura di tutti gli studi commerciali fino al 3 aprile per emergenza relativa al rischio sanitario”. Lo ha scritto Fedele Santomauro, Presidente di Unagraco Trani, in una lettera inviata al consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili.

“In questo momento – continua Santomauro – dovremmo riprenderci un ruolo che ci spetta come si riconoscono le doti dei medici in ambito sanitario. Nel settore economico non siamo da meno, infatti, quotidianamente ci scontriamo con la burocrazia di questo paese. È necessario ottenere dal governo Conte la sospensione dei pagamenti e il rinvio delle scadenze, la libertà dai limiti di compensazione e un piano da avviare per eliminare quei vincoli che hanno portato sul baratro tante realtà economiche e che dopo questa vicenda non crediamo resteranno in piedi”.