A Milano in zona San Siro nuovo spazio gioco per bambini

Progetto di riqualificazione realizzato col supporto di Recordati

Milano, 24 nov. (askanews) – Un nuovo spazio gioco in viale Aretusa nel quartiere San Siro a Milano è stato realizzato attraverso la sponsorizzazione tecnica di Recordati, nell’ambito del progetto Cura e adotta il verde pubblico promosso dal Comune di Milano, con l’obiettivo di donare un nuovo spazio gioco “verde” destinato ai bambini del quartiere riqualificando un’area in prossimità della quale sorge la sede del gruppo, insediatosi lì nel 1953.

Oltre al presidente di Recordati, Andrea Recordati, e le istituzioni locali hanno partecipato con le loro insegnanti alcuni bambini della Scuola materna di via Dolci.

Il progetto di riqualificazione urbana, elaborato dal gruppo di ricerca WRP del Politecnico di Milano con il contributo di Vivaio di Cascina Bollate, ha riguardato la trasformazione di tre spazi residuali: l’area dello spartitraffico centrale, trasformato in uno spazio gioco e le due aree triangolari laterali, che costeggiano via Civitali e via Ricciarelli, riqualificate con zone verdi. Il tentativo è quello di restituire uno spazio residuale al quartiere, alla ricerca di nuove relazioni, forme e usi inaspettati dello spazio pubblico. Per il primo anno, il progetto prevede anche il supporto di Cooperativa Equa, cooperativa sociale che sosterrà il progetto tra gli abitanti, le associazioni locali e gli insegnanti delle scuole, che saranno impegnati regolarmente nell’organizzazione di attività ricreative ed educative nel nuovo spazio gioco.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: