Violenza donne, Univendita: lavoro in rosa decisivo per nostro settore

Sinatra: oltre 90% nostri incaricati di sesso femminile, spesso ragazze under 35

Roma, 25 nov. (askanews) – “L’impegno, le competenze, la creatività, la capacità relazionale, la flessibilità organizzativa delle donne rappresentano ingredienti decisivi per il successo di e in un settore come il nostro. La vendita diretta a domicilio semplicemente non esisterebbe senza il contributo determinante dell’altra metà del cielo”. Lo dice in una nota Ciro Sinatra, presidente di Univendita, la maggiore associazione del comparto della vendita diretta a domicilio, aderente a Confcommercio, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

“Oltre il 90% dei nostri incaricati è di sesso femminile e spesso si tratta di ragazze under 35 – snocciola Sinatra – Il comparto della vendita diretta rappresenta un’occasione di crescita e di emancipazione per il lavoro in rosa che a sua volta fornisce un valore aggiunto molto apprezzato dalla clientela”.

“In una ricorrenza così importante – conclude il presidente di Univendita – non possiamo che rinnovare l’impegno a creare sempre maggiori occasioni di occupazione qualificata e soddisfacente per tutti coloro che desiderano giocarsi le loro chance nella vendita diretta a domicilio”.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: