martedì, Giugno 18, 2024

Tg Politico Parlamentare, edizione del 3 giugno 2024

PoliticaTg Politico Parlamentare, edizione del 3 giugno 2024

EUROPEE. MELONI: MANDIAMO SINISTRA A OPPOSIZIONE ANCHE IN UE

A pochi giorni dal voto per le europee si infiamma il dibattito politico e finisce nel mirino il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ieri l’attacco della Lega al Capo dello Stato reo di aver celebrato nella Festa della Repubblica anche l’appartenenza europea. Oggi Matteo Salvini stempera i toni escludendo una “polemica con il presidente Mattarella che ha il mio rispetto”. Il vice premier prevede per il suo partito “un ottimo risultato, superiore a quello delle politiche” e bolla come “fantasie” le ipotesi del ministro dell’Economia Giancarlo GioRgetti verso la commissione europea. Il leader di Forza Italia loda le “grandi qualità” di Giorgetti ma anche del ministro Fitto. Per Antonio Tajani comunque in Europa “il primo grande partito è quello dei Popolari europei e Forza Italia sarà determinante per qualsiasi maggioranza”. La premier Giorgia Meloni indica un “obiettivo molto semplice: creare una maggioranza alternativa, mandando finalmente le sinistre di ogni colore all’opposizione”.

FLASH MOB VERDI-SINISTRA AL MASAF: STOP PESTICIDI

Flash mob dell’Alleanza Verdi Sinistra davanti al ministero dell’Agricoltura per dire no all’utilizzo dei pesticidi in agricoltura. ‘Stop ai veleni nei piatti’, è lo slogan esposto dai due co-portavoce, Angelo Bonelli e Nicola Fratoianni davanti all’ingresso del dicastero. Avs ha inoltre illustrato la proposta di legge, da presentare in Parlamento, per la regolamentazione e la riduzione graduale dell’uso dei pesticidi. “Il governo- spiegano i promotori- e in particolare il ministro Lollobrigida hanno pensato di rispondere alla protesta degli agricoltori rimettendo in circolazione i pesticidi ma questa non è la soluzione- concludono- anche perché la gente si sta ammalando”.

UE. SCHLEIN: L’EUROPA SIAMO NOI, AVANTI PROCESSO DI INTEGRAZIONE

“Abbiamo bisogno di più Europa”, perché “l’Europa siamo noi”. Per questo “il processo di integrazione deve andare avanti”. A pochi giorni dal voto la leader del Pd, Elly Schlein, continua la campagna elettorale: “Oggi sono alla tappa 111”, fa sapere la segreteria Dem, impegnata nel Lazio tra Tivoli, Ferentino e Frosinone. Sulle alleanze all’Europarlamento si deciderà dopo il voto, spiega Schlein, il cui obiettivo è far piazzare il Pse al primo posto. Poi una stoccata alla premier: “È gravissimo l’attacco che ieri è arrivato dalla Lega al Presidente della Repubblica, nel giorno della Festa della Repubblica, ma credo che sia ancora più grave che Meloni in 24 ore non abbia trovato il tempo per prendere le distanze”.

“VIAGGI DELLA SPERANZA COME L’ESODO BIBLICO”, L’APPELLO DEL PAPA

I migranti del nostro tempo come in un “esodo biblico”. Il paragone arriva da Papa Francesco nel messaggio per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, che sarà celebrata il 29 settembre prossimo. “Come il popolo d’Israele al tempo di Mose’- sottolinea Pontefice- i migranti spesso fuggono da situazioni di oppressione e sopruso, di insicurezza e discriminazione, di mancanza di prospettive di sviluppo”. Francesco denuncia: “Come gli ebrei nel deserto, i migranti trovano molti ostacoli nel loro cammino, sono provati dalla sete e dalla fame; sono sfiniti dalle fatiche e dalle malattie; sono tentati dalla disperazione”.

L’articolo Tg Politico Parlamentare, edizione del 3 giugno 2024 proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles