Le mele annurca della Copagri per sostenere il Centro Antiviolenza Febe di Salerno

Venerdì 25 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, la Copagri Campania, allestirà in via Velia uno stand dove saranno vendute, dalle 9 alle 13, mele annurca, donate dalle aziende aderenti alla Confederazione Produttori Agricoli di Salerno e provincia.
“Il ricavato della vendita delle mele – spiega la presidente provinciale di Copagri Salerno, Angela Pisacane – verrà devoluto al Centro Antiviolenza Febe (Via Quintino di Vona n.2 Salerno), Fondato dall’Aps Accademia Internazionale La Crisalide.
La Copagri, è un’organizzazione professionale agricola a vocazione generale che conta oltre 650mila associati ed è presente su tutto il territorio nazionale, con una sede nazionale, 20 sedi regionali, 77 sedi provinciali, 261 sedi comunali. Crediamo nell’associazionismo quale strumento di valorizzazione e rappresentanza delle diverse componenti della società ed è per questo che il nostro obiettivo primario è tutelare gli interessi economici, professionali e sociali di tutte le aziende agricole, dei lavoratori autonomi e dei produttori agricoli singoli e associati aderenti alla Copagri, molte delle quali sono donne.
E in questa giornata speciale abbiamo deciso di scendere in campo e da imprenditrici, lavoratrici, mogli, mamme, sorelle e amiche, sostenere chi ogni giorno lavora per aiutare donne vittime di violenza e le supporta nel percorso di affermazione della loro libertà. – conclude la presidente di Copagri Salerno – Ecco perché abbiamo deciso di scendere in piazza, con le nostre mele annurca. Le venderemo e doneremo tutto il ricavato al centro antiviolenza Febe di Salerno. Invitiamo i cittadini a sostenere la nostra iniziativa e a venirci a trovare domani mattina al nostro stand”.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: