La premier della Finlandia Sanna Marin scatenata al party: il video fa discutere

la-premier-della-finlandia-sanna-marin-scatenata-al-party:-il-video-fa-discutere

ROMA – Sta sollevando un polverone di polemiche il video della premier finlandese Sanna Marin a una festa con amici. Nei circa 30 secondi di clip si vede la prima ministra scatenarsi in canti e balli con un gruppo di persone in quella che sembra una abitazione privata: oltre a lei e a un altro esponente del Partito socialdemocratico, nel video appaiono anche cantanti, influencer e altri vip finlandesi.

🇫🇮Party footage of Finnish Prime Minister Sanna Marin #Finland #SannaMarin pic.twitter.com/4EzDBwizA3— Dailyaz (@dailyaz1) August 18, 2022

MARIN: “AVEVO BEVUTO MA NON HO ASSUNTO DROGHE”

Interrogata dai media sulla vicenda, Marin ha spiegato che non pensava che il video sarebbe diventato di pubblico dominio. La premier ha anche negato di aver assunto droghe, mentre ha ammesso di aver bevuto alcolici durante il party.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it>

L’articolo La premier della Finlandia Sanna Marin scatenata al party: il video fa discutere proviene da Ragionieri e previdenza.

Poeti, artisti e letterati a Caserta per la cerimonia di premiazione della rassegna multimediale

“ ”, sussurra Gandalf, mentre i fuochi delle Torri-faro sulle Montagne Bianche vengono avvistati da Aragorn,  che convince il re di Rohan a...

E Sgarbi parla via Facebook: “Il silenzio elettorale? Una grande stronzata”

BOLOGNA – “Il silenzio elettorale è una grande stronzata”. Parola di Vittorio Sgarbi, parlamentare uscente e candidato del centrodestra nell’uninominale di Bologna per il Senato, che alla vigilia del voto per le politiche interviene via Facebook e pubblica o rilancia sulla propria pagina i video-messaggi realizzati in suo sostegno da diversi volti noti. LEGGI ANCHE:

In India tempesta perfetta su scuola e case famiglia ‘made in Bologna’

BOLOGNA – Travolti dal “disastro perfetto”. La pandemia prima, la guerra poi e ora inflazione e stangata sulle bollette si sono abbattute su scuole e case famiglia attive in India ma ‘Made in Bologna’. È dal 1996 che un’organizzazione di Bologna, Namaste, opera in due Stati del sud del paese asiatico, Kerala e Tamil Nadu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: