Imprese, Moretta (commercialisti): “Fondo regionale rilancerà la Campania”

imprese,-moretta-(commercialisti):-“fondo-regionale-rilancera-la-campania”

NAPOLI – “La Campania vuole essere capofila nella fase post pandemica, che auspichiamo possa iniziare quanto prima. Il fondo regionale per la crescita, che mette a disposizione circa duecento milioni di euro per rendere le attività economiche del territorio più forti e moderne, è un incentivo importante, un grande aiuto per i professionisti e le imprese. La digitalizzazione, l’innovazione, l’efficienza energetica sono elementi strategici per le micro e piccole imprese, che costituiscono l’ossatura dell’economia campana”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli, aprendo il webinar “Fondo regionale per la crescita Campania e le altre misure a sostegno delle imprese”, moderato da Concetta Riccio, consigliera delegata della commissione Agevolazioni finanziarie dell’Odcec Napoli.

Il fondo, rivolto a piccole e micro imprese e a liberi professionisti, prevede un contributo a fondo perduto e un finanziamento agevolato per la realizzazione di investimenti di rafforzamento, ristrutturazione aziendale e di innovazione produttiva, organizzativa e di efficienza energetica. L’assessore alle Attività produttive della Regione Campania, Antonio Marchiello, ha ribadito l’importanza dei dottori commercialisti in questa fase: “riteniamo fondamentale che venga fatto un percorso di semplificazione verso le imprese interessate. Credo – ha proseguito – che avremo moltissime richieste, sarà importante che i moduli siano compilati senza errori, per permetterci di distribuire risorse a coloro che vogliano innovare l’attività. In questo contesto, il lavoro dei commercialisti è strategico: a loro chiediamo bravura, precisione e velocità per rilanciare insieme l’economia regionale”.”Per un fondo da circa 200 milioni – ha sottolineato Mario Mustilli, presidente Sviluppo Campania – attendiamo cinquemila domande per finanziare oltre tremila iniziative di micro e piccole imprese e studi professionali. La spesa prevista per ogni attività è tra i 30 e i 150 mila euro, soldi che permetteranno all’impresa campana di approcciare le sfide del futuro in maniera più organizzata. Condivido l’appello dell’assessore Marchiello ai commercialisti, affinché sostengano gli imprenditori e consentano la migliore distribuzione possibile di risorse”. Il fondo prevede tre tipologie di interventi, relativi a digitalizzazione e Industria 4.0; sicurezza e sostenibilità sociale e ambientale; nuovi modelli organizzativi.

Per Alfonso Bonavita, dirigente Direzione Sviluppo economico Regione Campania, il bando “premierà il merito progettuale. Si prenderanno a riferimento criteri come l’espansione della capacità produttiva, la sostenibilità economica, le ricadute di legalità e quelle occupazionali, con riferimento anche a giovani e donne”.Al webinar hanno partecipato anche Fortunato Polizio, direttore generale Sviluppo Campania; Monica Palumbo, Maria Cristina Gagliardi, rispettivamente presidente e vicepresidente della commissione Agevolazioni finanziarie dell’Odcec Napoli; e Marilena Nasti, dottore commercialista dell’Odcec di Napoli.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Imprese, Moretta (commercialisti): “Fondo regionale rilancerà la Campania” proviene da Ragionieri e previdenza.

Desideri: “Notificata la diffida per Impegno Civico a Di Maio e Tabacci”

ROMA – “Ieri i nostri avvocati hanno notificato, presso gli uffici ministeriali, dopo la presentazione del simbolo di Impegno Civico, a Di Maio e Tabacci, formale diffida a presentare le liste di Impegno Civico, comunicando inoltre agli stessi che in caso di presentazione delle liste sarà immediatamente presentato ricorso nei termini di legge. Speriamo sinceramente…

Afghanistan, Kamal Fakhruddin: “Quanti errori, ora è il baratro”

ROMA – È stata una storia segnata da “tanti errori e da scelte amare”, sia da parte della Nato che del Governo afghano, quella che è culminata con l’ingresso a Kabul e la presa del potere da parte dei talebani il 15 agosto 2021. Adesso, con i miliziani alla guida del Paese, l’orizzonte sembra essere…

L’Afghanistan a un anno dalla presa dei talebani. Il racconto di Fondazione Pangea Onlus

ROMA – “Del 15 agosto di un anno fa ricordiamo tutto: l’ansia, la paura, le decisioni difficili e fondamentali da prendere, in poco tempo. La priorità di Pangea è stata proteggere le attiviste e le beneficiarie di vent’anni di lavoro in Afghanistan. Abbiamo bruciato i documenti, bloccato l’ufficio di Kabul ed evacuato il personale. Poi…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: