martedì, Giugno 18, 2024

Il Business Ethics Summit in Vaticano per un confronto sull’AI

Video NewsIl Business Ethics Summit in Vaticano per un confronto sull'AI

Incontro internazionale su Intelligenza Artificiale e mondo aziendale

Città del Vaticano, 5 giu. (askanews) – Nella Pontificia Accademia delle Scienze, all’interno della Città del Vaticano, si è svolta la seconda edizione del Business Ethics Summit. L’evento internazionale sull’etica applicata al business è organizzato da Core, società specializzata nell’attività di relazioni pubbliche e istituzionali, con la partnership accademica del Boston College e della Lumsa Human Academy – Luigia Tincani. Il summit ha riunito una delegazione di leader, provenienti da tutto il mondo, per discutere e approfondire insieme il nuovo Artificial Intelligence Act dell’Unione Europea, le implicazioni per il business e l’importanza di mantenere la centralità dell’essere umano. Cristiana Falcone, Co-Founder Business Ethics Summit, ha spiegato: “Quest’anno è particolarmente importante perché ci occupiamo di Intelligenza Artificiale, che è sulla bocca di tutti ma per la prima volta qui in Vaticano andiamo a vedere cosa l’Unione Europea vorrà fare in materia di AI. E’ particolarmente importante, perché va a toccare sia l’industria classica, che è una industria creativa, che addirittura i media. E sappiamo tutti i rischi di un’intelligenza artificiale, di un deep fake, quindi di realtà fittizie e quanto sia importante e fondamentale disegnare una transizione di intelligenza artificiale che mantenga l’essere umano al centro”. Alla “lezione collettiva” hanno partecipato oltre 65 figure di alto profilo che hanno condiviso visioni e best practice in merito all’etica del business. L’obiettivo del Summit è quello di proporre una panoramica sui principi etici applicati al mondo aziendale, per condividere esperienze ed idee su come gestire eticamente aziende ed organizzazioni seguendo il principio “from growth to prosperity”, che riconduce il concetto di crescita economica e finanziaria all’interno di una dimensione umana e sostenibile. Brian Smith, Associate Dean for Research, Lynch School of Education & Human Development del Boston College, ha sottolineato: “Questi sono argomenti importantissimi. C’è molto interesse attorno all’Intelligenza Artificiale, cosa questa comporti per la società, il business, la formazione, la creatività, lo spettacolo, e un’occasione come questa è perfetta per un confronto tra persone che lavorano su questi temi. E’ importante considerare non solo l’aspetto tecnologico ma soprattutto l’aspetto umano”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles