Fisco, De Lise: “Oltre 6500 commercialisti al primo ‘Labirinto Live’ dell’Unione giovani”

“Oltre seimilacinquecento iscritti, collegati direttamente sul web o riuniti in una delle 40 sedi locali dell’Unione che hanno trasmesso il convegno in tutto il territorio nazionale.

I numeri del primo “Labirinto Live”, focus organizzato insieme alla Fondazione Centro Studi Ungdcec, evidenziano una volta di più come i commercialisti abbiano una funzione civica al servizio del Paese, al servizio cioè di imprenditori e famiglie che vogliono conoscere le misure del governo e beneficiarne, dove possibile.

Siamo gli intermediari tra Stato e cittadini, abbiamo un ruolo di primo piano e vogliamo che le istituzioni lo tengano ben presente”.

Lo ha detto Matteo De Lise, presidente dell’Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, nel corso di “Labirinto Live”, evento organizzato dall’associazione e trasmesso in diretta web: un’intera giornata per analizzare le principali novità fiscali dell’anno, alla quale è intervenuto, tra gli altri, Enrico Zanetti, consigliere del ministro dell’Economia e delle Finanze, che ha ribadito come “a breve abbiamo intenzione di portare a termine la riforma del fisco, che punterà con determinazione su una necessaria semplificazione. Crediamo, inoltre, di continuare con le misure di bonus che in moltissimi casi si sono rivelate positive”.

Al centro del dibattito, la tregua fiscale: “Ad oggi manca uno scudo penale per i reati minori per il professionista”, sottolinea De Lise. “La pace fiscale, inoltre, va migliorata soprattutto nella parte relativa al contenzioso e alle liti pendenti, serve una maggiore chiarezza se veramente si vuole si vuole ridurre il contenzioso in Italia”.

Francesco Puccio, presidente Fondazione Centro Studi Ungdcec, si è infine soffermato sulla possibilità di assegnazione o cessione agevolata dei beni ai soci delle imprese, prevista dalla Legge di Bilancio: “Uno strumento utile a disposizione dei professionisti per valutare con i propri clienti come intervenire per le società penalizzate dalla normativa sulle società di comodo”.

Innovazione,da Italia quasi 5mila domande brevetti a EPO nel 2022

11mi nel mondo in graduatoria.8 regioni tra 100 più innovative Europa Roma, 28 mar. (askanews) – L’economia italiana continua a innovare a ritmo sostenuto. Le aziende e gli inventori italiani hanno depositato presso l’Ufficio europeo dei brevetti (EPO – European Patent Office) nel 2022 un totale di 4.864 domande, il secondo numero più alto di

FOTO | VIDEO | A Bologna un nuovo sciopero dei taxi: corteo e clacson

BOLOGNA – Corteo a passo d’uomo dal distretto fieristico fino in piazza Maggiore, clacson a tutto spiano, fumogeni e qualche petardo. A Bologna si riaccende la protesta dei tassisti che oggi hanno messo in campo la seconda giornata di sciopero nel giro di tre settimane: la categoria si fa sentire proprio sotto le finestre del

Addio a Gianni Minà, il mondo nella sua agenda telefonica

Il maestro di giornalismo è morto a 84 anni Roma, 27 mar. (askanews) – Quando nel 1992, durante la sua trasmissione “Alta classe” su Rai Uno, un Massimo Troisi in forma smagliante disse “Invidio quest’uomo per la sua agendina telefonica”, quella dell’attore napoletano fu una battuta geniale, ma era anche un dato di fatto. In
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: