giovedì, Luglio 18, 2024

Ucraina, droni russi verso Kiev: esplosioni nella capitale

(Adnkronos) - Le forze armate ucraine...

Google, istruttoria Antitrust per pratiche commerciali scorrette

(Adnkronos) - L’Autorità Garante della Concorrenza...

Vino, dal 26 al 29 giugno va in scena “Mare e Vitovska in Morje”

AttualitàVino, dal 26 al 29 giugno va in scena "Mare e Vitovska in Morje"

Al Castello di Duino 30 Cantine, 50 Vitovske, ristoratori e un convegno
Milano, 21 giu. (askanews) – Trenta Cantine, oltre 50 Vitovske da assaggiare, quattro vignaioli ospiti, un convegno, prodotti gastronomici a base di ingredienti freschi e locali, e degustazioni di vino guidate in una delle più belle location del Carso: il Castello di Duino (Trieste). E’ stata presentata oggi la 18esima edizione di “Mare e Vitovska in Morje”, la manifestazione annuale organizzato dall’Associazione viticoltori del Carso-Drustvo Carso Vino Kras dedicata alla Vitovska, varietà locale nata dall’incrocio naturale di Malvasia e Glera, simbolo del Carso.
“In un’epoca in cui le grandi produzioni dominano il mercato, eventi come ‘Mare e Vitovska in Morje’ rappresentano un baluardo a difesa delle piccole produzioni locali” ha spiegato Skerlj, aggiungendo che “è fondamentale non lasciarsi persuadere dalle dinamiche dei grandi produttori e riscoprire il valore del lavoro artigianale, svolto nel pieno rispetto della natura. La salvaguardia delle varietà autoctone come la Vitovska – ha sottolineato – non solo preserva la ricchezza del nostro patrimonio enologico, ma promuove anche un modello di sviluppo sostenibile e rispettoso dell’ambiente”.
Il convegno di apertura si terrà venerdi 28 giugno alle 15.30 nella sala conferenze del Castello di Duino e avrà al centro il tema “L’origine crea il prodotto o è il prodotto a creare l’origine?”. Moderati da Stefano Cosma, interverranno Matej Skerlj, presidente dell’Associazione dei viticoltori del Carso, Oscar Farinetti, fondatore di Eataly,, Luca Sarais, titolare dell’enoteca milanese “Cantine Isola”, Fabrizio Gallino, consigliere della Banca del Vino a Pollenzo e collaboratore di Slow Wine. Al termine dell’incontro, dalle 18 alle 22 i visitatori potranno accedere all’area espositiva, con degustazione dei vini e delle specialità dei ristoranti locali. Alle 19, alle 20 e 20.30, degustazioni guidate a cura della delegazione Ais Friuli Venezia Giulia, l’ultima delle quali verterà sulle vecchi annate della Vitovska.
Sabato 29 giugno, i banchi di degustazione saranno aperti negli stessi orari del giorno precedente, mentre le masterclass saranno due, alle 19 e alle 20.
L’evento sarà anticipato mercoledì 26 giugno alle 18 da una passeggiata alla scoperta dei vigneti di Bruno Lenardon organizzata dal Fondo per l’ambiente italiano (Fai), e giovedì 27 alle 17 da una degustazione dedicata alla Vitovska affinata in pietra, dal titolo “Rivelazioni carsiche: un viaggio tra terra, pietra e Vitovska” che si terrà al Porto Vecchio Magazzino 26. A seguire la cena di benvenuto a inviti alla celebre Lokanda Devetak di San Michele del Carso (Gorizia).

Foto di Robi Jakomin

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles