Veronica Yoko Plebani conquista quarto posto a Mondiali di Paratriathlon

Nella categoria femminile PTS2

Roma, 24 nov. (askanews) – Veronica Yoko Plebani raggiunge il quarto posto ai Campionati del mondo 2022 di Paratriathlon di Abu Dhabi. Subito dopo la gara, Veronica ha dichiarato: “Sono molto soddisfatta della gara che ho fatto e del risultato, un quarto posto ai Campionati Mondiali è sempre importante, ed è il miglior risultato che potessi ottenere oggi! Ogni volta è un’emozione incredibile tagliare la linea del traguardo nella gara più importante della stagione sapendo di aver dato il massimo e di essere riuscita a ottenere un bel risultato, in particolar modo quest’anno che per me è stato pieno di ostacoli fisici e personali che mi rendono ancora più orgogliosa del risultato. Le condizioni meteo così estreme hanno reso la gara veramente difficile ma ormai è andata! Ora abbiamo un giorno di riposo per poi mettere tutte le energie nella Mixed Relay di sabato mattina” e aggiunge: “Sono riuscita ad adattarmi e fare un’ottima gara, sicuramente ci sono tanti aspetti che possono essere migliorati ma, per ora, va più che bene così!”.   Veronica Yoko Plebani fin da bambina ha praticato numerose discipline sportive, come danza, ginnastica artistica, ciclismo, nuoto, atletica, snowboard. Nel 2021 ha conquistato la medaglia di bronzo ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 nel triathlon, ha partecipato alle Paralimpiadi Estive di Rio nel 2016 con la canoa e alle Paralimpiadi Invernali di Sochi 2014 nel snowboard.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: