Ventre e Bazzocchi nuovi direttori della Usl della Valle d’Aosta

ventre-e-bazzocchi-nuovi-direttori-della-usl-della-valle-d’aosta

AOSTA – L’Usl della Valle d’Aosta ha nominato due nuovi primari: si tratta di Luca Ventre, direttore della struttura complessa oculistica, ed Emilio Bazzocchi, direttore della struttura complessa igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto alimenti di origine animale. Ventre arriva ad Aosta dopo diverse esperienze in Italia e in Francia mirate all’approfondimento della chirurgia vitreo-retinica: ha lavorato all’ospedale di Briançon, all’ospedale Santa Croce di Cuneo e in ultimo all’ospedale universitario della Città della Salute e della Scienza di Torino.

“Trovo un reparto con un personale ridotto ai minimi termini, ma con un’impostazione di lavoro molto vicina alla mia e tecnologia abbastanza all’avanguardia- afferma il neo direttore- l’obiettivo è farlo crescere e portare in Valle qualche nuovo specialista perché l’organico è ridotto ai minimi termini”.

In Valle da trent’anni, la nomina di Bazzocchi si colloca nell’ottica della continuità, già finora ha ricoperto il ruolo di responsabile di quell’area: “Il nostro è un lavoro di nicchia ma delicato- afferma- perché tuteliamo la salute del consumatore gestendo gli alimenti di origine animale anche destinanti all’export, con ricadute sul pil regionale importanti. La nostra equipe si sta evolvendo ed è sempre più giovane e migliore, ci stiamo adattando ai tempi che stanno cambiando e faremo del nostro meglio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Ventre e Bazzocchi nuovi direttori della Usl della Valle d’Aosta proviene da Ragionieri e previdenza.

I genitori di Fabio Gianfreda agli studenti: “Alzate lo sguardo dallo schermo”

ROMA – Fabio aveva 19 anni e si era appena diplomato al liceo linguistico. Era innamorato della musica, dei suoi amici e del teatro. Preparava il test di accesso per l’accademia di arte drammatica, ma il Covid e l’isolamento hanno spento sempre più il suo entusiasmo. Dopo mesi di silenzio, Fabio si è tolto la…

A Bolzano scoperto un maxi crematorio preistorico risalente all’età del Bronzo

MILANO – Un inedito luogo di culto funerario, un vero e proprio crematorio di salme risalente all’Età del Bronzo (1150-950 ca a.C.) è stato scoperto a Salorno (Bolzano). La quantità di resti bruciati potrebbe anche rivelare una nuova modalità funeraria, non comune nell’età del Bronzo. La ricerca, pubblicata su “Plos One”, è stata realizzata da…

Scuola, via al concorso straordinario. Ecco chi può partecipare

ROMA – Al via le procedure per partecipare al concorso straordinario su posto comune per i docenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado che abbiano svolto almeno tre anni di servizio nelle istituzioni scolastiche statali, anche non consecutivi, a decorrere dall’anno scolastico 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle istanze di…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: