venerdì, Luglio 19, 2024

Vaticano, la Santa Sede convoca monsignor Viganò: è accusato di scisma. Lui: motivo di onore

AttualitàVaticano, la Santa Sede convoca monsignor Viganò: è accusato di scisma. Lui: motivo di onore

Per aver negato la legittimità di Papa Francesco e rifiutato Concilio Vaticano II
Città del Vaticano, 20 giu. (askanews) – L’ex nunzio Usa monsignor Carlo Maria Viganò è stato convocato dal dicastero per la Dottrina della Fede con l’accusa di scisma.
L’ex Sant’Uffizio invita il presule a presentarsi “per prendere nota delle accuse e delle prove circa il delitto di scisma di cui è accusato (affermazioni pubbliche dalle quali risulta una negazione degli elementi necessari per mantenere la comunione con la Chiesa cattolica: negazione della legittimità di Papa Francesco, rottura della comunione con Lui e rifiuto del Concilio Vaticano II”.
“Considero le accuse rivolte nei miei riguardi come un motivo di onore. Credo che la formulazione stessa dei capi d’accusa confermi le tesi che ho più e più volte sostenuto nei miei interventi. Non è un caso che l’accusa nei miei confronti riguardi la messa in discussione della legittimità di Jorge Mario Bergoglio e il rifiuto del Vaticano II: il Concilio rappresenta il cancro ideologico, teologico, morale e liturgico di cui la bergogliana ‘chiesa sinodale’ è necessaria metastasi”. Così mons. Carlo Maria Viganò, già nunzio apostolico negli Stati Uniti su X dopo le accuse di “scisma” e la notizia dell’avvio di un processo extragiudiziale in Vaticano nei suoi confronti.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles