Un cheesburger di solidarietà per i bambini napoletani

 La cooperativa Eco con McDonald’s, Divella e Banco Alimentare. Raccolta di generi alimentari e di regali ai bimbi. 200 panini a settimana, biscotti e pacchi di pasta per le famiglie disagiate
Sofia Flaùto: “Un panino cibo per il morale in tempi di lockdown”

 

Panini, biscotti, generi alimentari. Un accordo con il Banco Alimentare per partecipare all’iniziativa di McDonald’s “Sempre aperti a donare” ed uno con il pastificio pugliese Divella per la distribuzione di biscotti ed altri generi alimentari.

Un febbraio e un marzo guardando ai bambini, prima mission della cooperativa sociale Eco, attraverso un legame ormai consolidato con il Banco Alimentare.

Ogni settimana, il martedì ed il venerdì saranno distribuiti duecento panini ai bambini del rione Salicelle di Afragola, a quelli delle parrocchie del Rosario, del Sacro Cuore, delle Salicelle, e ancora generi alimentari ai senzatetto di Napoli.

In tutto in collaborazione con il ristorante McDonald’s di Fuorigrotta nell’ambito dell’iniziativa “Sempre aperti a donare”.

Il menù prevede un doppio cheeseburger, frutta e acqua minerale. Accadrà due volte a settimana per i mesi di febbraio e marzo. Utilizzati strumenti di trasporto idonei così da garantire la fragranza.

Le persone individuate sono quelle in difficoltà lavorative, economico, sociale. Si tratta di una iniziativa Nazionale che vede coinvolti un centinaio di ristoranti in ottanta città, quattordici in Campania.

“Un’iniziativa a sostegno delle comunità locali partita in diverse città e che porterà entro marzo 2021 alla distribuzione di 100.000 pasti caldi alle strutture che offrono accoglienza a persone in difficoltà”, ricorda Roberto Tuorto, presidente del Banco alimentare della Campania.

!In tutti i punti vendita McDonald’s della Campania e della Basilicata le organizzazioni partner territoriali del Banco Alimentare Campania ritireranno, fino al 30 marzo, panini caldi e bibite da consegnare a persone in difficoltà.

Un lavoro enorme reso possibile dalla disponibilità di tanti volontari, uomini e donne di buona volontà, che sono la grande forza del Banco Alimentare”.

Tra i partner dell’iniziativa la cooperativa Eco che sta facendo un grande lavoro di testimonianza e vicinanza ai bambini in epoca di restrizioni guardando la pandemia con gli occhi dei più piccoli come dimostrano le iniziative di riapertura dei parchi, le videofavole sui social, le indagini con pediatri, psicologi, esperti in materia. Ora questa iniziativa con McDonald’s e Divella.

“Non si tratta soltanto di distribuzione di generi di prima necessità alle persone più bisognose – spiega la pedagogista Sofia Flauto, ideatrice della partnership – ma è un vero e proprio sostegno psicologico ai bambini.

I panini, i biscotti, sono infatti un momento di svago, di festa, di gioiosa comunità a casa oppure con gli amici. Il cheesburger di McDonald’s è magari anche qualcosa che in alcune case viene visto come un premio oppure un lusso.

Come cooperativa, oltre a stare vicino ai senzatetto, infatti, abbiamo deciso di sposare tutte quelle iniziative a sostegno dei bambini affinché possano sentire accanto a loro il valore della solidarietà in un momento difficile come quello che stiamo attraversando”.

Quella delle consegne alimentari non è la sola iniziativa della cooperativa che durante il lockdown ha permesso la riapertura dei parchi ai bambini, ha donato momenti di svago con le favole di Rodari ‘reppate’ da Lucariello, ha creato occasione di divertimento rispolverando i giochi di una volta e sostenendo il ritorno a scuola.

Figliuolo: “In arrivo sette milioni di dosi Pfizer in più per l’Italia”

TORINO – “Mi ha chiamato il presidente Draghi mentre stavo arrivando ad Aosta per comunicarmi che, grazie alle pressioni europee, all’Ue arriveranno 50 milioni di dosi Pfizer in più per il trimestre aprile, maggio, giugno”. Cosi’ il generale Francesco Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, arrivato oggi a Torino per l’inaugurazione del nuovo centro vaccinale…

L’appello del comitato Orsan sulle Rsa: “Via libera alle visite in presenza ai familiari”

ROMA – I parenti e familiari degli oltre 350mila ospiti ricoverati nelle 7.372 strutture residenziali socio assistenziali (RSA) italiane (fonte: Ministero della Salute (2019) Annuario Statistico del Servizio Sanitario Nazionale, anno 2017) alzano la voce e chiedono al Governo una data certa per la ripresa, in presenza e nel pieno rispetto dei protocolli sanitari, delle…

Sanità, Morra: “Azienda ospedaliera di Cosenza occupata dai cittadini”

REGGIO CALABRIA – “Oggi a Cosenza dei cittadini hanno occupato la sede della direzione generale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza. È un gruppo di residenti nel cosentino che chiedono, giustamente, una sanità pubblica ed efficiente che porti alla fine del commissariamento con conseguente riapertura degli ospedali ed assunzione di personale necessario per sopperire alle mancanze attuali”.…