giovedì, Luglio 18, 2024

Ucraina, Russia: “Occidente in estasi prebellica, si prepara alla guerra con noi”

Dall'Italia e dal MondoUcraina, Russia: "Occidente in estasi prebellica, si prepara alla guerra con noi"

(Adnkronos) – I Paesi occidentali sono entrati in una “estasi prebellica” e, con questo pretesto, hanno iniziato a censurare i loro media, anche quelli più autorevoli. I materiali scritti sotto dettatura sono visibili a occhio nudo, ha detto il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov a Vgtrk.  

Peskov ha osservato che anche le più grandi agenzie internazionali sono “sotto pressione da parte del Paese in cui si trovano le loro sedi”. “Loro si stanno preparando per la guerra con noi. Entrando in questa estasi prebellica, iniziano a violare gli interessi dei media, censurandoli”, ha sottolineato il rappresentante del Cremlino. 

Secondo il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, le parole di Vladimir Putin sulla possibile fornitura di armi russe ad altri Paesi in Occidente sono state ascoltate e comprese. Lavrov ha parlato in un’intervista a Pavel Zarubin, un estratto della quale è stato pubblicato dal giornalista su Telegram. 

“Non ho dubbi che abbiano sentito, non ho dubbi che capiranno, ci sono ancora persone che sanno analizzare e non sono semplicemente impegnate nell’escalation per compiacere ogni giorno il loro elettorato radicale prima della prossima campagna elettorale. Penso che capiranno, o meglio, penso che capiranno e trarranno le conclusioni”, ha affermato il ministro. 

In un’intervista a HirTv, il primo ministro ungherese, Viktor Orban, ha detto che “i leader occidentali, che sono sulla strada della guerra, vogliono sconfiggere militarmente la Russia. Il loro piano è semplice, perché è tutta una questione di denaro, che dà loro influenza e potere”.  

Orban ha ricordato il periodo degli anni ’90, quando “gli europei furono accolti in Russia e riuscirono a infiltrarsi nell’economia russa, senza incontrare resistenza”. Secondo il premier ungherese, l’Occidente ha cercato di sfruttare la Russia in quel periodo, ma “i russi alla fine hanno preso in mano la situazione e hanno trasformato tutto come ritenevano opportuno”. 

Molti attori occidentali hanno nostalgia di questi tempi, sognano “un’altra grande perestrojka in Oriente” e sperano che il conflitto in Ucraina offra loro opportunità in questo senso, ha affermato Orban, aggiungendo che diversi “venditori di armi, creditori e giocatori d’azzardo in borsa” stanno già cercando di trarre profitto dal conflitto. 

Secondo Orban, se le elezioni in Europa e negli Stati Uniti “vengono vinte da persone amanti della pace”, allora la pace potrà essere stabilita in Ucraina, ha detto il premier ungherese alla Tass. 

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles