Tennis, a Madrid torna Nadal. Incognita Alcaraz

Nel quarto di Sinner c’è Dimitrov ed Auger-Aliassime

Roma, 22 apr. (askanews) – E’ stato sorteggiato il tabellone del Mutua Madrid Open, secondo Masters 1000 della stagione intestata alla terra battuta il cui seeding è guidato dall’azzurro Jannik Sinner e che riporterà in campo per il secondo evento consecutivo Rafa Nadal, cinque volte vincitore nella capitalo spagnola.

Il primo quarto di tabellone, guidato dalla testa di serie n.1 Sinner, vede schierati anche il fresco vincitore di Barcellona nonché finalista di Monte-Carlo, Casper Ruud, contro cui si profila un ipotetico quarto di finale. C’è poi Grigor Dimitrov, testa di serie n.9. Incroci con il cileno Nicolas Jarry, il giovane Joao Fonseca. Una menzione la merita anche il canadese Felix Auger-Aliassime.

Nel secondo quarto di tabellone guida Daniil Medvedev, testa di serie n.3. Il russo potrebbe trovare l’italiano Matteo Arnaldi al secondo turno. Sebastian Korda o Alexander Bublik gli altri possibili avversari. Potenziale per Rafa Nadal contro l’aussie De Minaur. Poi Ben Shelton e il connazionale Frances Tiafoe. Da non sottovalutare infine la presenza del fresco semifinalista di Barcellona, Dusan Lajovic, che potrebbe andare subito in cerca di soddisfazione contro il greco Tsitsipas, suo carnefice in Catalogna due giorni fa.

Nel terzo quarto coabitano il n.4 del seeding, Alexander Zverev, e il n.8 Hubert Hurkacz. Se il tedesco non è mai andato oltre il secondo turno sia a Monte-Carlo che a Monaco, il polacco invece nonostante la sconfitta al terzo turno a Monte-Carlo per mano del futuro finalista Casper Ruud, può comunque vantare un titolo vinto a inizio swing all’Estoril. Tra gli aspiranti quartifinalisti del quadro, c’é poi un contingente argentino che potrà contare sulla presenza di uno dei giocatori più in forma del momento, T.M. Etcheverry, e di un altro apprezzato interprete della superficie quale è il n.19 del mondo Sebastian Baez.

Infine l’ultimo quarto di tabellone con Carlos Alcaraz la cui condizione si andrà scoprendo nel corso del torneo. Il murciano al secondo turno se la vedrà con uno tra il francese Rinderknech e il kazako Shevchenko con all’orizzonte una sfida contro il russo Safiullin o l’italiano Lorenzo Musetti. Più agevole sembra invece il cammino di Andrey Rublev. Attenzione al danese Holger Rune, testa di serie n.11, che potrebbe esordire contro il recente finalista di Bucarest, l’argentino Mariano Navone. Infine l’olandese Tallon Griekspoor o il tedesco Jan-Lennard Struff.