Sorteggiato il tabellone di Madrid: possibile esordio Sinner-Sonego

L’altoatesino testa di serie numero 1 dopo forfait Djokovic

Roma, 22 apr. (askanews) – Sorteggiato il tabellone maschile del Mutua Madrid Open, il secondo Masters 1000 sulla terra battuta in calendario, in programma alla Caja Magica.

Jannik Sinner, numero 2 del mondo, sarà il primo italiano testa di serie numero 1 in un Masters 1000 dal 1990, quando questi tornei sono stati inseriti nel calendario dell’ATP Tour. Il numero 1 al mondo, Novak Djokovic ha dato infatti forfait per il torneo di Madrid. L’altoatesino giocherà a Madrid per la terza volta in carriera con l’obiettivo di superare per la prima volta gli ottavi di finale che ha raggiunto nell’ultima partecipazione nel 2022, sconfitto dal canadese Felix Auger-Aliassime.

Sinner potrebbe iniziare il suo percorso, che partirà direttamente al secondo turno come tutte le teste di serie, contro l’amico Lorenzo Sonego. Il torinese, numero 52 del mondo, non ha mai passato un turno nelle due precedenti partecipazioni a Madrid e debutterà contro un qualificato. In linea teorica, Sinner potrebbe poi proseguire contro l’australiano Jordan Thompson (testa di serie 32) al terzo turno, agli ottavi contro il cileno Nicholas Jarry (22 del tabellone) e Karen Khachanov (16), per incrociare poi eventuallmente ai quarti di finale Casper Ruud. In semifinale, rispettanfo le teste di serie, è proiettato verso uno scontro con Daniil Medvedev (3) o Stefanos Tsitsipas (6).

Nel primo quarto, quello di Jannik Sinner, anche Flavio Cobolli (n.64 ATP). Il romano giocherà al primo turno contro il cileno Alejandro Tabilo, numero 38, che non ha mai affrontato in carriera. Chi vince giocherà al secondo turno contro Jarry.

Tra le teste di serie rientra anche Lorenzo Musetti, numero 29 del mondo, che ha un bilancio di 2 vittorie e 2 sconfitte a Madrid in main draw. Il suo miglior risultato resta l’ottavo di finale del 2022. Il carrarino è stato inserito nell’ultimo quarto del tabellone. Debutterà al secondo turno contro Roman Safiullin o il brasiliano Thiago Seyboth Wild. Possibile scontro, poi, al terzo turno, contro Carlos Alcaraz, campione in carica e testa di serie numero 2.

Non fortunatissimo il sorteggio di Matteo Arnaldi che resta legatissimo a Madrid dove l’anno scorso ha sorpreso Casper Ruud, allora numero 4 del mondo: rimane la sua vittoria di maggior prestigio in carriera. Il sanremese sfida l’australiano Christopher O’Connell: chi vince sarà il primo avversario di Daniil Medvedev.