giovedì, Luglio 18, 2024

Singh, Lollobrigida: “Ucciso da criminali, non criminalizzare aziende agricole”

PoliticaSingh, Lollobrigida: “Ucciso da criminali, non criminalizzare aziende agricole”

ROMA – Dopo la tragica morte del bracciante Satnam Singh a Latina e l’ondata di indignazione che ne è seguita, il governo dichiara guerra al caporalato. Ma il ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, puntualizza che a uccidere il bracciante indiano è stato “un criminale” e “non bisogna criminalizzare uno degli anelli della filiera agricola”.

CALDERONE: “LO SCOPO DI TUTTI È DICHIARARE GUERRA AL CAPORALATO”

Nella Capitale si è tenuto infatti, nella sede del ministero del Lavoro di via Flavia, il tavolo convocato dal governo dopo la morte del bracciante di origine indiana, Satnam Singh, a Latina. I ministri del Lavoro e dell’Agricoltura Marina Calderone e Francesco Lollobrigida hanno incontrato le associazioni dei datori di lavoro e le sigle sindacali del settore agricolo. Al termine del vertice, durato circa due ore, la ministra Calderone ha chiarito come “lo scopo di tutti è dichiarare guerra al caporalato” e, in questa direzione, si intende “intensificare tutte quelle che sono le azioni a contrasto di un sistema che mortifica il lavoro, mette a repentaglio le vite umane e non fa crescere la qualità del lavoro in un comparto importantissimo come quello dell’agricoltura”. Per quanto riguarda la tragedia che è costata la vita a Singh, la ministra ha detto: “Non possiamo che ricordare e condannare quanto è successo” al lavoratore, “che ha perso la vita perché non è stato soccorso e c’è chi ha pensato di abbandonarlo senza dargli la necessaria assistenza”.

LOLLOBRIGIDA: “ACCELERARE PROCESSI ANCHE CON DL AGRICOLTURA”

Su come intervenire per contrastare il caporalato è intervenuto più in dettaglio il ministro Lollobrigida: “Possiamo accelerare alcuni processi usando anche il veicolo del decreto agricoltura”. E ricorda come il caporalato sia un “fenomeno che il governo ha voluto contrastare dal primo giorno”. Ha quindi anticipato come nelle prossime ore, su alcuni aspetti del Dl agricoltura” potrebbero esserci “emendamenti specifici” che potranno essere presentati degli aggiustamenti “su sollecitazione dei sindacati o dei datori per velocizzare alcuni processi di correzione di rotta in vari ambiti, tra cui anche il Caporalato”, ha detto ancora Lollobrigida. “Quindi il tavolo non ha bisogno di convocazioni formali, anche se ce ne saranno, ma di restare aperto”, ha sottolineato. E la questione, chiosa, “riguarda otto ministeri”.

LOLLOBRIGIDA: “NON CRIMINALIZZARE AZIENDE AGRICOLE

Il bracciante indiano è stato “ucciso da un criminale, non bisogna criminalizzare uno degli anelli della filiera come avvenuto con atti vandalici in Lombardia contro un’azienda agricola”, ha infine precisato il ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida, a conclusione dell’incontro con le parti sociali.

L’articolo Singh, Lollobrigida: “Ucciso da criminali, non criminalizzare aziende agricole” proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles