venerdì, Luglio 19, 2024

Nella dichiarazione del G7 non si cita l’aborto ma la “salute sessuale” (ci sono i diritti lgbtqia+)

AttualitàNella dichiarazione del G7 non si cita l'aborto ma la "salute sessuale" (ci sono i diritti lgbtqia+)

“Ribaditi gli impegni assunti ad Hiroshima”
Bari, 14 giu. (askanews) – Nella dichiarazione finale del G7 non c’è il riferimento all'”aborto” ma alla “salute sessuale e riproduttiva”.
“Ribadiamo – si legge nel documento visionato da Askanews – i nostri impegni nel comunicato dei leader di Hiroshima per l’accesso universale a servizi sanitari adeguati, convenienti e di qualità per le donne, compresi la salute sessuale e riproduttiva e i diritti per tutti”.
Ci sono i diritti lgbtqia+: “Riaffermiamo il nostro impegno per raggiungere l’uguaglianza di genere e l’emancipazione delle donne e delle ragazze in tutta la loro diversità, attraverso una partecipazione piena, equa e significativa in tutte le sfere della società. Esprimiamo la nostra forte preoccupazione per la riduzione dei diritti delle donne, delle ragazze e delle persone LGBTQIA+ in tutto il mondo, in particolare in tempi di crisi, e condanniamo fermamente tutte le violazioni e gli abusi dei loro diritti umani e delle libertà fondamentali”. E’ quanto si legge nella dichiarazione finale del G7.
“Continueremo – aggiungono – a promuovere e proteggere i loro diritti in tutte le sfere della società e a integrare costantemente l’uguaglianza di genere in tutti gli ambiti politici. Lavoreremo con partner globali per promuovere l’uguaglianza di genere nei forum multilaterali”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles