Nell’ambito delle attività di controllo del territorio predisposte per la tutela dei consumatori, gli Agenti della Unità Operativa Tutela Ambientale della Polizia Municipale hanno svolto un’attività destinata a contrastare la diffusione della plastica inquinante.

Il mercato nero degli shopper illegali conta cifre a sei zeri in Italia.

Trentamila pezzi sono stati sequestrati a Secondigliano presso un distributore abusivo che li offriva in vendita ai piccoli commercianti della zona. Sacchetti privi di certificazioni a costi contenuti e privi delle caratteristiche di legge, completamente differenti dalla comune plastica con cui dovrebbero essere prodotti cioè con materiali biodegradabili e compostabili, utilizzati anche per conferire la frazione di rifiuto organico.

Ma la vera novità di questa vendita illegale è stata individuata nel quartiere di Poggioreale presso un distributore di abiti. I capi venivano ceduti in bustoni di plastica dura che non rispettavano le caratteristiche di qualità e di spessore. Le sanzioni irrogate per tali violazioni di legge ammontano ad € 5000,00 (cinquemila/00) per ciascuno dei due illeciti contestati alle due attività oltre al sequestro delle buste finalizzato alla distruzione.

You May Also Like

Napoli, colpo in tabaccheria con sfollagente: arrestata baby gang

Il colpo messo a segno a Pianura da 5 minorenni con due maggiorenni: i carabinieri li hanno sorpresi a spartirsi il bottino in un cortile

Furti in casa durante le vacanze: dove i ladri colpiscono di più e a che ora

In Italia ogni giorno in media più di 500 case vengono razziate dai ladri e la maggior parte dei furti avviene al Nord con 15,2 famiglie ogni mille vittime dei ladri contro le 9,4 del Sud….

Luca Parmitano in viaggio perso la ISS, la Missione Beyond è partita alle 18,28

È partito e viaggia verso la Iss l’astronauta italiano dell’Esa Luca Parmitano. La Soyuz, con a bordo il comandante russo Alexandr Skvortsov e l’astronauta statunitense Andrew…