Napoli, sequestri Polizia municipale: Contraffazione e inquinamento ambientale

Nell’ambito delle attività di controllo del territorio predisposte per la tutela dei consumatori, gli Agenti della Unità Operativa Tutela Ambientale della Polizia Municipale hanno svolto un’attività destinata a contrastare la diffusione della plastica inquinante.

Il mercato nero degli shopper illegali conta cifre a sei zeri in Italia.

Trentamila pezzi sono stati sequestrati a Secondigliano presso un distributore abusivo che li offriva in vendita ai piccoli commercianti della zona. Sacchetti privi di certificazioni a costi contenuti e privi delle caratteristiche di legge, completamente differenti dalla comune plastica con cui dovrebbero essere prodotti cioè con materiali biodegradabili e compostabili, utilizzati anche per conferire la frazione di rifiuto organico.

Ma la vera novità di questa vendita illegale è stata individuata nel quartiere di Poggioreale presso un distributore di abiti. I capi venivano ceduti in bustoni di plastica dura che non rispettavano le caratteristiche di qualità e di spessore. Le sanzioni irrogate per tali violazioni di legge ammontano ad € 5000,00 (cinquemila/00) per ciascuno dei due illeciti contestati alle due attività oltre al sequestro delle buste finalizzato alla distruzione.

L’Unione europea firma con Novavax: 200 milioni di dosi di vaccino e “più garanzia contro le varianti”

di Alessio PisanòBRUXELLES – La Commissione europea ha firmato un contratto con l’azienda farmaceutica americana Novavax di acquisto vaccini anti Covid-19 una volta che questo verrà esaminato e approvato dall’Agenzia europea del farmaco (Ema) come sicuro ed efficace.Come riferisce una nota della Commissione, gli Stati membri potranno acquistare fino a 100 milioni di dosi del…

Bimbo palestinese ucciso, un video accusa Israele: “Soldati hanno sparato ad auto in retromarcia”

L’organizzazione israelo-palestinese B’Tselem ha diffuso due video registrati dalle telecamere di sorveglianza che proverebbero che l’esercito israeliano ha aperto il fuoco contro un’automobile civile, causando la morte di un bambino di 11 anni. L’incidente è avvenuto il 28 luglio scorso a Beit Ummar, un villaggio nella Cisgiordania. Nei video è possibile vedere il momento in…

Nieddu: “La Sardegna non andrà in zona gialla”

CAGLIARI – “Chiariamo una volta per tutte che la Sardegna non andrà in zona gialla. Sono tutti convinti che con il raggiungimento del 10% di terapie intensive il passaggio sia automatico, non è così”. A ribadirlo è l’assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu, parlando con i giornalisti prima della riunione della commissione Salute del Consiglio…