MIG, il primo monopattino Bad Bike è tutto made in Italy

Leggero e pratico, innovativo e tecnologico, eco-sostenibile e soprattutto made in Italy, a un prezzo accessibile. È questo e tanto altro MIG, il primo monopattino a batteria griffato Bad Bike, l’azienda italiana specializzata nella realizzazione di prodotti pensati per garantire una mobilità sostenibile, come le bici elettriche a pedalata assistita.

MIG ha performance importanti: fino a 40 chilometri percorsi con un ciclo di ricarica da 4-5 ore, soltanto 15 chilogrammi di peso, una velocità massima di 25 Km/h, equipaggiato con ruote Fat 10X4.0” tubeless che lo rendono perfetto per la città.

Il MIG è in pre-lancio su Indiegogo, la più importante piattaforma di crowdfunding internazionale, all’interno della quale sarà possibile acquistarlo in pre-order a condizioni riservate.

Per informazioni clicca qui: http://bit.ly/3cU2zzh

«Per l’azienda si tratta del primo monopattino – spiega Maurizio Papa, titolare di Bad Bike – che sfrutta tutte le innovazioni tecnologiche che mettiamo già a disposizione dei nostri clienti per gli altri modelli. Dalle ruote Fat, ideali anche per i percorsi tutt’altro che urbani, alle batterie estraibili Samsung, che si caricano rapidamente e offrono una lunga durata e godono di due anni di garanzia. Come tutti i nostri prodotti, anche MIG è stato pensato dando uno sguardo al futuro, nel rispetto dell’ambiente, che significa creare concrete alternative a scooter e auto per una mobilità urbana ecologica ed economica, a emissioni zero».

L’innovativo monopattino MIG è dotato di un motore da 500w, in grado di assicurare performance eccellenti anche su percorsidissestati, grazie alla presenza di una pedana larga ed ergonomica che ne aumenta la stabilità, e di una batteria estraibile Samsung 48V che garantisce un’autonomia fino a 40 km per ciclo di ricarica.

Comodità e sicurezza sono al centro del progetto MIG. Le dimensioni e il peso estremamente ridotto (15,8 kg), accompagnate dal pratico sistema di chiusura del manubrio e dalla cinghia di trasporto (opzionale), consentono una facile portabilità del monopattino in qualunque situazione e una efficace sistemazione sui mezzi pubblici, in ascensore, in auto, in barca e in un qualunque altro luogo.

Il sistema di luci a led, posizionate sia anteriormente che posteriormente nonché sotto al telaio per la visibilità del fondo stradale, assicurano la massima visibilità e sicurezza anche di notte. Grazie agli innovativi sistemi di controllo e frenaggio, è assicurato un efficace livello di sicurezza nelle più disparate situazioni stradali.

Anche il design è un aspetto centrale: accattivante, compatto e dalle linee slanciate, MIG garantisce la massima stabilità in tutte le condizioni di guida. Il telaio è realizzato in magnesio per conferire resistenza, pregio e leggerezza al prodotto, è pieghevole per facilitare la trasportabilità e integrato con uno schermo lcd da 3,5” collegabile via bluetooth allo smartphone.

Altra caratteristica unica del MIG è la possibilità di sostituire le modanature laterali disponibili nei colori: bianco opaco, grigio magnesio opaco, rosso opaco o nero lucido per cambiare il look nella massima semplicità.

Un monopattino progettato, insomma, per rendere piacevoli tutti gli spostamenti.

 

Elezioni Comunali in Sicilia, si vota il 28 e 29 maggio: ecco dove

ROMA – Domenica 28 e lunedì 29 maggio si andrà al voto per le Amministrative in 129 Comuni siciliani. Lo ha deciso la giunta regionale, guidata da Renato Schifani, nel corso della riunione di oggi. Il 28 maggio si voterà dalle 7 alle 23, mentre il giorno successivo dalle 7 alle 15. L’eventuale turno di

Rocca: “Sull’acquisto della mia casa strumentalizzazioni imbarazzanti della sinistra”

ROMA – "La sinistra è imbarazzante. Anziché pensare alla pesante condanna a Alessio D’Amato che ammonta a circa 300mila euro per distrazione di fondi della Regione Lazio (cosa che avrebbe dovuto fare escludere a monte la sua candidatura), pensa alla mia casa comprata regolarmente e senza alcun favoritismo. E gli sponsor di D’Amato gli vanno

Pediatri famiglia: “Bene aumentare l’età per la pensione a 72 anni”

ROMA – La Federazione Cipe-Sispe-Sinspe, sindacato rappresentativo della Pediatria di Famiglia, "prende atto con piacere della proposta della maggioranza parlamentare sull’aumento dell’età pensionabile, a settantadue anni, dei medici pediatri ancora in servizio. Purtroppo la dissennata programmazione del ricambio generazionale dei Pediatri di Famiglia ha prodotto sul territorio una carenza palese degli stessi e pertanto avere
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: