Lactalis partner logistico di Banco alimentare a favore dei bisognosi

Per Giornata colletta alimentare impegnati 71 dipendenti e 34 furgoni

Milano, 24 nov. (askanews) – Lactalis, azienda che ha al proprio interno tra gli altri Galbani, Parmalat, in supporto in Italia della Fondazione Banco alimentare come partner logistico, per contribuire in maniera concreta all’iniziativa di raccolta del cibo. In occasione della 26esima edizione della Giornata nazionale della colletta alimentare il gruppo interviene a Melzo oltre che in 30 province di 12 regioni, sia coi furgoni firmati Galbani e Parmalat per il trasporto degli alimenti raccolti durante l’attività, sia con l’aiuto dei dipendenti, presenti come volontari.

Sabato 26 novembre, 71 dipendenti di Lactalis in Italia trasporteranno le donazioni di cibo effettuate nei supermercati fino ai centri di raccolta di Banco Alimentare, dislocati su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa, permetterà di adunare prodotti per almeno 100 tonnellate, e sarà l’occasione per trasmettere un messaggio di solidarietà e vicinanza a chi vive in condizioni di precarietà.

La Giornata nazionale della colletta alimentare vedrà coinvolti oltre 11.000 supermercati in tutta Italia, dove 145.000 volontari inviteranno la popolazione a donare prodotti a lunga conservazione, che verranno poi distribuiti a 7.600 strutture caritative convenzionate con Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per i minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) a sostegno di circa 1,7 milioni di persone. Le donazioni di alimenti ricevute sabato andranno a integrare quanto il Banco Alimentare recupera quotidianamente, combattendo lo spreco di cibo.

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: