giovedì, Luglio 18, 2024

La parola della settimana di Treccani Emporium: ‘visione’. La grande assente della politica contemporanea

PoliticaLa parola della settimana di Treccani Emporium: ‘visione’. La grande assente della politica contemporanea

La parola delle settimana da Treccani Emporium è visione. È la grande assente della politica contemporanea. Schiacciata sul presente, in una perenne campagna elettorale, difetta di un orizzonte lungo su cui proiettare ideali e far convergere azioni.

IL G7 ITALIANO A BORGO EGNAZIA

Nel G7 italiano a Borgo Egnazia, l’agenda dei grandi del mondo è legata alle grandi crisi internazionali. Ucraina, Medioriente e Africa, sono le guerre a comandare. Per uscirne serve una visione, appunto. Un nuovo approdo di pace, che tenga conto di equilibri mondiali sovvertiti rispetto al passato e sappia pesarli sulla bilancia della storia. Il nuovo mondo non sarà di chi ha più muscoli, ma di chi saprà per primo immaginare un nuovo scenario internazionale, de-globalizzato, dove gli Stati tornano a marcare i propri confini ma sono ancora in grado di tenersi insieme. Le sfide sono tante, da quella ecologica a quella tecnologica. E qui Papa Francesco, primo pontefice a varcare la soglia di un summit dei potenti del pianeta, ha portato la sua visione sul mondo che verrà, dominato dall’intelligenza artificiale. La persona umana, è il monito del Papa, deve restare al centro anche con il diffondersi delle nuove tecnologie. Che mai dovranno allargare la distanza con il Sud del mondo.

L’articolo La parola della settimana di Treccani Emporium: ‘visione’. La grande assente della politica contemporanea proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles