Il coronavirus ha ucciso in Italia 50 medici

105

I contagi sono aumentati di 5.217 unità rispetto a ieri, un discreto calo nella crescita, visto che sabato il dato era stato di 5.974. Firmata l’ordinanza che assegna 400 milioni ai Comuni per gli aiuti alimentari

Sono 97.689 i casi totali di coronavirus in Italia, un aumento di 5.217 unità rispetto a ieri: un discreto calo nella crescita, visto che ieri l’aumento era stato di 5.974.

Tra questi 8.358 sono operatori sanitari, secondo il dato aggiornato fornito dall’Istituto Superiore di Sanità, cui si aggiunge l’elenco delle vittime tra i medici stilato quotidianamente dalla Fnomceo, la federazione degli ordini dei medici, che fissa il totale a 50.

Nel dettaglio, sono 73.880 gli attuali positivi (+3.815 contro il +3.651 di ieri, ma il dato era condizionato dall’aumento record dei guariti che vanno a sottrarsi dagli attualmente positivi), 13.030 i guariti (+646 contro appunto il +1.434 di ieri), e 10.779 decessi, anche qui in calo rispetto a ieri: +756 contro +889. Dati positivi condizionati dai numeri lombardi, dove i contagi sono saliti di 1.592 unità contro le 2.117 di ieri. Nel dettaglio, 27.386 sono le persone ricoverate (+710), 3.906 quelle in terapia intensiva (+50) e 42.588 in isolamento domiciliare (+3.055).