lunedì, Luglio 15, 2024

G7, bozza dichiarazione: non c’è parola aborto ma confermati impegni Hiroshima

Dall'Italia e dal MondoG7, bozza dichiarazione: non c'è parola aborto ma confermati impegni Hiroshima

(Adnkronos) – La parola ‘aborto’ non figura, ma nella bozza delle conclusioni del 50esimo vertice del G7, che verranno adottate questa sera dai leader riuniti a Borgo Egnazia, vengono confermati gli impegni assunti al summit di Hiroshima di un anno fa che riguardano anche l’interruzione volontaria di gravidanza. “Ribadiamo i nostri impegni assunti nel Comunicato dei leader di Hiroshima per l’accesso universale a servizi sanitari adeguati, convenienti e di qualità per le donne, compresi la salute sessuale e riproduttiva e i diritti per tutti”. 

“La polemica sulla presenza o meno della parola aborto nelle conclusioni è totalmente pretestuosa – aveva detto ieri la premier Giorgia Meloni interpellata dai giornalisti a margine dei lavori del G7 in merito alle dichiarazioni del presidente francese Emmanuel Macron – Le conclusioni di Borgo Egnazia richiamano quelle di Hiroshima, nelle quali abbiamo già approvato lo scorso anno la necessità di garantire che l’aborto sia ‘sicuro e legale'”. 

“È un fatto assodato – ha aggiunto – e nessuno ha mai chiesto di fare passi indietro su questo. Le conclusioni infatti, se non introducono nuovi argomenti, per non essere inutilmente ripetitive, richiamano semplicemente quanto già dichiarato nei precedenti vertici. Non c’è alcuna ragione di polemizzare su temi che già da tempo ci trovano d’accordo. E credo sia profondamente sbagliato, in tempi difficili come questi, fare campagna elettorale utilizzando un forum prezioso come il G7”, l’affondo della premier. 

Macron ieri aveva espresso rammarico per il fatto che nella dichiarazione finale del G7 mancherà la parola aborto. “Conoscete la posizione della Francia. Non facciamo le stesse scelte, la Francia ha inserito nella Costituzione il diritto all’aborto, la libertà delle donne di disporre del proprio corpo. Non abbiamo le stesse sensibilità con l’Italia”, ha affermato a margine del G7 il presidente francese spiegando che “la Francia condivide la visione dell’uguaglianza tra uomini e donne anche se non è visione che è condivisa da tutto lo spettro politico. Mi rammarico” che non ci sia la parola aborto “ma lo rispetto perché è il diritto sovrano del vostro popolo. Noi continueremo a difenderlo”, ha sottolineato Macron. 

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles