Matacena è il nuovo presidente dei commercialisti di Napoli Nord

 Primo degli eletti è Sandro Fontana (consigliere segretario) con oltre 500 voti, confermati anche i consiglieri uscenti Angelo Capone e Diego Musto

NAPOLI – Francesco Matacena è il nuovo presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord.

La lista Odcec 2.0, costruiamo insieme il futuro della professione ha raccolto 1009 preferenze, mentre la lista “Facciamo Ordine, Commercialisti Uniti per Napoli Nord”, guidata da Antonio Carboni, ha registrato 383 voti.

“L’affluenza pari a oltre il 90% degli aventi diritto, è stato un risultato che è andato oltre le più rosee aspettative e che ci pone tra le liste più votate a livello nazionale.

Questo è un segnale forte – ha evidenziato Matacena -, che rispecchia la maturità nell’aderire ad un progetto che vuole porre le basi nella costruzione della nostra professione 2.0 in un territorio nel quale i Dottori Commercialisti e gli Esperti Contabili svolgono una determinante funzione a sostegno dell’economia e della legalità.

Con gli eletti al Consiglio stiamo già al lavoro per dare attuazione al programma elettorale, partendo dai problemi del territorio e, quale primo atto, subito dopo la proclamazione chiederemo un incontro ai vertici locali dell’Amministrazione Finanziaria e degli Enti Previdenziali, al Presidente del Tribunale nonché ai Presidenti delle Camere di Commercio e delle principali Associazioni datoriali.

Agiremo con alto senso di responsabilità e profondo rispetto per l’Istituzione che rappresentiamo.

“Il grande risultato raggiunto – ha sottolineato Sandro Fontana, consigliere segretario uscente – rappresenta il giusto tributo ad un gruppo di lavoro che, dal 2014 ad oggi, ha saputo costruire e far crescere una tra le più importanti realtà ordinistiche a livello regionale e nazionale, superando steccati territoriali e opposizioni a volte meramente ideologiche.

I colleghi hanno premiato la concretezza del progetto della lista ODCEC 2.0 di Francesco Matacena, per le sue solidi radici valoriali e la modernità della sua prospettiva.

Come primo eletto con 514 preferenze sento ancor di più la responsabilità di dover seguire con l’impegno e la passione di sempre la realizzazione dei punti del nostro programma nella consapevolezza che, insieme, saremo certamente capaci di costruire un futuro nuovo ma dal cuore antico”.

Per il nuovo Consiglio sono stati eletti Sandro Fontana, Angelo Capone, Diego Musto, Giulia Frezza, Enrico Villano, Michele Frignola, Francescopaolo Orabona, Eugenia Maisto, Gerardo Carleo, Raffaele Iodice, Assunta Bove, Antonio Carboni, Francesco Vallefuoco e Gennaro Carleo.

I revisori dei conti sono Paolo De Paola, Silvio Pedata e Salvatore Damiano.

Il Comitato Pari Opportunità sarà composta da Maria Antonietta Palma, Francesca Ferrante, Raffaella Ilaria Dell’Aversano, Biagio Pagano, Luigi Cecere e Margherita Caserta.

M5S, Conte capolista alla Camera in quattro regioni. In Piemonte ‘comanda’ Appendino

ROMA – Sono stati pubblicati sul sito del Movimento 5 Stelle i risultati delle Parlamentarie 2022 e ufficializzati i candidati per i collegi plurinominali. Il presidente Giuseppe Conte si candida come capolista alla Camera in quattro regioni (Lombardia, Campania, Puglia e Sicilia) e cinque collegi. In Piemonte, l’ex sindaca di Torino Chiara Appendino è candidata…

La premier della Finlandia Sanna Marin scatenata al party: il video fa discutere

ROMA – Sta sollevando un polverone di polemiche il video della premier finlandese Sanna Marin a una festa con amici. Nei circa 30 secondi di clip si vede la prima ministra scatenarsi in canti e balli con un gruppo di persone in quella che sembra una abitazione privata: oltre a lei e a un altro…

Berlusconi: “Spero che Draghi continui a svolgere un ruolo importante”

ROMA – In un’intervista sul Foglio, concessa al direttore Claudio Cerasa, l’ex presidente del Consiglio e presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, spiega come immagina il futuro di Mario Draghi: “Già da molti anni sono stato io volere Mario Draghi alla guida di Bankitalia e poi della Bce, superando la resistenza della signora Merkel. Sono…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: