Falco (Corecom): “Dopo la morte del bimbo a Napoli occorre aumentare la vigilanza sul web”

 

“Misure di prevenzione straordinarie e corsi di educazione digitale nelle scuole”

 

NAPOLI – “Sono vicino alla famiglia del bambino napoletano, appena undicenne, che si è tolto la vita in circostanze drammatiche. Lasciamo lavorare la magistratura affinché si faccia piena luce sull’accaduto.

Tuttavia, secondo alcuni elementi che sembrano emergere dalle indagini, la giovane vittima sarebbe rimasta prigioniera di un ‘gioco estremo on line’.

Se confermata l’ipotesi, si impone una seria riflessione sulla necessità di rafforzare ulteriormente la vigilanza sul web da parte delle forze dell’ordine. Voglio ricordare che in seguito al lockdown abbiamo assistito a una esplosione dei fenomeni di cyberbullismo, zoombombing, veri e propri ‘agguati’ tra minori organizzati on line, per non parlare di tutto ciò che accade nel deep web”.

Lo ha dichiarato Domenico Falco, presidente del Comitato Regionale per le Comunicazioni della Campania.

“Il Corecom sta realizzando un’attività di prevenzione e informazione nelle scuole della Campania, ma adesso serve stringere le maglie di una rete istituzionale che coinvolga anche studenti, famiglie, docenti, esperti del settore e forze dell’ordine, per arginare questi fenomeni”.

“E’ nostra intenzione – ha aggiunto Falco – proseguire sulla strada del confronto diretto con i giovani per metterli in guardia dai pericoli della ‘Rete’ e offrire loro tutti gli elementi necessari a difendersi dalle insidie del web.

Accanto a questo auspico la progressiva introduzione nell’offerta formativa degli istituti scolastici di corsi di educazione digitale che possano formare non solo gli studenti ma anche le loro famiglie su questi temi. Il Corecom è pronto a scendere in campo con ogni mezzo possibile a difesa dei nostri giovani”.

Salvini: la Campania diventi modello da seguire, serve riflessione sui rifiuti

  Lo ha detto il leader della Lega in un’intervista a "MattinaLive", in onda su Canale 8 NAPOLI - “Spero che la Campania diventi un modello...

Giornata contro Aids, test hiv e consulenze gratis al Checkpoint Plus di Roma: oltre 400 in 27 giorni

ROMA – Ben 411 test effettuati a 180 utenti nei 27 giorni di apertura nel periodo fra il 6 luglio e il 9 novembre 2021. Sono questi i numeri del primo semestre di lavoro del ‘Checkpoint Plus’ per la diagnosi precoce dell’hiv, realizzato in via Isernia 4, a Roma, dalla Azienda pubblica di servizi alla…

Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 1 Dicembre 2021

LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI CORRIERE DELLA SERALA REPUBBLICAIL SOLE 24 ORELA STAMPAIL MESSAGGEROIL GIORNALEAVVENIREIL FATTO QUOTIDIANOIL TEMPOIL MATTINOIL SECOLO XIXIL GIORNOIL MANIFESTOIL DUBBIOLA DISCUSSIONECORRIERE DELLO SPORTLA GAZZETTA DELLO SPORTTUTTOSPORT RIPRODUZIONE RISERVATA Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it L'articolo Le…