mercoledì, Luglio 24, 2024

Euro 2024, lo sfottò viaggia sui social. Il web non perdona gli Azzurri

MondoEuro 2024, lo sfottò viaggia sui social. Il web non perdona gli Azzurri

ROMA – C’è chi si appella a ‘Chi l’ha visto’ (“L’ultima volta che sono stati avvistati portavano magliette e pantaloncini bianchi”), chi non si capacita del fatto che il gol decisivo per la vittoria alla fine l’abbia segnato l’Italia (“Abbiamo perso e siamo stati gli unici a segnare“), e anche chi pensa di aver sbagliato canale (“Su che canale gioca l’Italia? ora sto vedendo solo Spagna-Donnarumma”). Il web non perdona gli Azzurri che ieri sera sono stati battuti ‘solo’ 1-0 dalla Spagna dopo una partita dominata dalle ‘Furie rosse’. Donnarumma, sicuramente, il migliore in campo.

Sui social, ci sono i commenti più ‘tecnici’ (perchè si sa durante le competizioni internazionali gli italiani davanti alla tv sono tutti allenatori di calcio): “Mamma mia il centrocampo è pietoso, Scamacca non riesce a fa un passaggio, Di Marco sembra il fratello scemo di quello dell’Inter“, “Ne ho viste tantissime di partite dell’Italia. Raramente però ricordo una prestazione così imbarazzante degli azzurri. Brutti, senza personalità, qualità pari a zero, mai pericolosi. Umiliante vedere l’Italia così”. Ma lo sfottò è d’obbligo: “Non possiamo perdere contro quelli che da trecento anni non riescono a capire che Don Diego De La Vega è Zorro“, scrive un utente. E anche: “Sono uscite in sovraimpressione le grafiche con le statistiche sul possesso di palla e i tiri in porta. Sotto l’Italia c’era scritto ‘l’importante è la salute‘”.

C’è anche chi la colpa la dà alle divise (duramente criticate già dalla prima partita contro l’Albania).

Tanti i nostalgici.

L’articolo Euro 2024, lo sfottò viaggia sui social. Il web non perdona gli Azzurri proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles