Epatite C, in Lombardia 478 persone positive su 52.224 testate

MILANO – Dall’1 giugno in regione Lombardia è attivo lo screening opportunistico per la prevenzione delle malattie da HCV. Lo rende noto la Direzione Generale Welfare della Regione Lombardia. Ogni paziente nato tra il 1969 e il 1989 che è ricoverato o che fa una prestazione di prelievo riceve l’offerta di test anticorpale. Al 7 settembre i test effettuati riguardavano 52.224 persone. A oggi i positivi al test anticorpale sono 478, pari allo 0,9% (persone che hanno ‘incontrato’ il virus, ma non c’è evidenza della malattia). I positivi al test anticorpale vengono sottoposti alla ricerca del virus con test HCV-RNA e risultano positivi il 18% (se solo sui maschi è pari al 22% solo sulle femmine il 16%).

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

Poeti, artisti e letterati a Caserta per la cerimonia di premiazione della rassegna multimediale

“ ”, sussurra Gandalf, mentre i fuochi delle Torri-faro sulle Montagne Bianche vengono avvistati da Aragorn,  che convince il re di Rohan a...

E Sgarbi parla via Facebook: “Il silenzio elettorale? Una grande stronzata”

BOLOGNA – “Il silenzio elettorale è una grande stronzata”. Parola di Vittorio Sgarbi, parlamentare uscente e candidato del centrodestra nell’uninominale di Bologna per il Senato, che alla vigilia del voto per le politiche interviene via Facebook e pubblica o rilancia sulla propria pagina i video-messaggi realizzati in suo sostegno da diversi volti noti. LEGGI ANCHE:

In India tempesta perfetta su scuola e case famiglia ‘made in Bologna’

BOLOGNA – Travolti dal “disastro perfetto”. La pandemia prima, la guerra poi e ora inflazione e stangata sulle bollette si sono abbattute su scuole e case famiglia attive in India ma ‘Made in Bologna’. È dal 1996 che un’organizzazione di Bologna, Namaste, opera in due Stati del sud del paese asiatico, Kerala e Tamil Nadu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: