Disidratato e malato agli zoccoli, a Bologna salvato l’asino Filippo

disidratato-e-malato-agli-zoccoli,-a-bologna-salvato-l’asino-filippo

BOLOGNA – I Carabinieri della stazione di Castel d’Aiano, sull’Appennino bolognese, “hanno salvato l’asino Filippo”. È successo durante un’ispezione in un’azienda agricola specializzata nell’allevamento di bovini e bufale da latte che un paio di anni fa era già stata sottoposta a un sequestro preventivo per reati ambientali e abusi edilizi. Al momento del controllo, eseguito con la collaborazione del personale dell’Arpae dell’Emilia-Romagna, i Carabinieri hanno riscontrato anomalie sulla gestione dello smaltimento dei rifiuti aziendali e sulle tecniche di allevamento degli animali.

È qui che si sono imbattuti in Filippo, un maschio adulto di asino: visitato dagli operatori della Sanità Pubblica veterinaria dell’Ausl di Bologna, sede di Vergato, stato trovato in pessime condizioni di salute, disidratato e affetto da un’abnorme crescita degli zoccoli che ne avevano compromesso la deambulazione.

“Alla vista di un secchio d’acqua che i Carabinieri gli hanno messo a disposizione, Filippo ha iniziato a bere copiosamente”, racconta una nota degli stessi Carabinieri. Il titolare dell’azienda è stato così denunciato per maltrattamento di animali e deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi. I Carabinieri hanno affidato Filippo alle cure della titolare di un centro ippico della zona.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Disidratato e malato agli zoccoli, a Bologna salvato l’asino Filippo proviene da Ragionieri e previdenza.

Beirut senza respiro, chi donava adesso chiede aiuto

ROMA – Lo scheletro dell’Holiday Inn impedisce di vedere il mare e per un attimo toglie anche il respiro. Sembra di ritrovarlo, quel respiro, insieme con l’odore di sale, tra le palme sulla Corniche: due ragazzi si tuffano sollevando schizzi; più in là, oltre la statua che ricorda l’attentato al primo ministro Rafik Hariri, ucciso…

Migranti, Alarm Phone: “Settantacinque persone in pericolo al largo della Libia

PALERMO – Settantacinque persone sono in pericolo al largo della Libia. A riferirlo è Alarm Phone, che è in contatto con i migranti: si trovano su un gommone al largo della costa di Gasr Garabulli, città del distretto di Tripoli. “Abbiamo informato le autorità affinché vengano salvati, ma finora è stato tutto vano – scrive…

Giarratano è il nuovo presidente di SIAARTI: “Punteremo su ricerca, formazione e competenze”

ROMA – Si è chiuso a Roma ICARE2021, il 75° Congresso annuale della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva-Siaarti, evento che ha richiamato al Centro Congressi La Nuvola di Roma circa 3000 anestesisti-rianimatori da tutta Italia. Oltre ai tanti contenuti professionali, ai workshop ed alle sessioni specificamente sviluppate per i giovani specialisti…