Cozzolino (S&D): Allarmante i dati sulla disoccupazione, uno su sette non lavora

Lo rende noto l’europarlamentare dei Socialisti e Democratici europei

“La situazione della disoccupazione in Italia è allarmante. Al di là dei numeri ufficiali dell’Istat, secondo cui coloro che non hanno un lavoro sono il 9,2% tra i 15 e i 74 anni, la Fondazione Di Vittorio della Cgil offre, sul 2020, un quadro più realistico, e sicuramente più drammatico della situazione perché somma sia i disoccupati ufficiali rilevati dall’Istituto di Statistica, sia coloro che sarebbero disponibili a lavorare ma non cercano attivamente un’occupazione.

Complessivamente siamo di fronte a un esercito di quasi quattro milioni di lavoratori che fanno salire l’indice di disoccupazione dal 9,2 al 14,5%”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook l’eurodeputato dei Socialisti e Democratici Europei Andrea Cozzolino.

“Un dato impressionante. In pratica un lavoratore su 7 potrebbe lavorare ma non lo fa. I dati, di per sé già allarmanti, assumono la dimensione della catastrofe se riferiti a donne e Mezzogiorno.

A fronte di quello che la Fondazione Di Vittorio chiama IDS (Indice di Disoccupazione Sostanziale) al 14,5 nazionale, per le donne questo dato sale al 16,7.

Nel Sud, dal 15,9 dell’Istat, l’indice sale al 25,5%. Vale a dire che una persona su 4, a prescindere da sesso ed età, nel Meridione non lavora.

Sono convinto che, anche grazie ai forti investimenti contenuti nel recovery plan la situazione non potrà che migliorare ma un ulteriore diminuzione del numero di disoccupati – conclude Cozzolino – potrà dipendere esclusivamente da una revisione dalle politiche attive sul lavoro”.

Giarratano è il nuovo presidente di SIAARTI: “Punteremo su ricerca, formazione e competenze”

ROMA – Si è chiuso a Roma ICARE2021, il 75° Congresso annuale della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva-Siaarti, evento che ha richiamato al Centro Congressi La Nuvola di Roma circa 3000 anestesisti-rianimatori da tutta Italia. Oltre ai tanti contenuti professionali, ai workshop ed alle sessioni specificamente sviluppate per i giovani specialisti…

Meini (Sifo): “Avanti verso la farmacia clinica digitale”

ROMA – Le Terapie digitali (Digital Therapeutics-DTx) rappresentano un’innovazione della terapia medica. Una DTx può essere utilizzata da sola o in associazione con altri interventi terapeutici, ad esempio un farmaco. In quanto tali, non devono essere confuse con le centinaia di migliaia di applicazioni digitali a disposizione dei cittadini per un’enorme varietà di scopi di…

Incidenti in montagna, identikit della vittima: free rider, snowboarder, 33 anni

ROMA – Ogni anno la stagione invernale – ormai alle porte – porta con sé i freddi numeri delle tragedie in alta montagna, per incidenti sulle piste o fuori pista, dovuti a volte a imperizia, ed a volte a fatalità non pronosticabili. Come precisa lo stesso soccorso alpino, “le possibilità di sopravvivere dopo essere stati…