Covid, De Lise (commercialisti): “Stato, aiutaci ad aiutarti”

“Caro Stato, presto le imprese, provate dalla crisi e non abbastanza aiutate da te, si troveranno a dover fare scelte difficili, come quelle di impiegare le loro risorse sui fattori produttivi che ritengono imprescindibili. Temiamo che si possa trattare di una selezione darwiniana economica, che vedrà molti soggetti – purtroppo – spazzati via dal mercato”, perciò “aiutaci ad aiutarti”.

E’ l’appello, sotto forma di lettera aperta alle Istituzioni, siglato dalla Giunta nazionale dell’Ungdcec (il sindacato dei giovani dottori commercialisti) guidata da Matteo De Lise, che evidenzia l’esigenza di “semplificare per i contribuenti, tagliare gli adempimenti superflui, dare gli aiuti che servono, guardare avanti, disapplicare le sanzioni per lievi ritardi”, insomma, ascoltare “quanto abbiamo suggerito in questi nostri tre anni di mandato.

Temiamo che le imprese non potranno permettersi il costo dei complessi adempimenti fiscali, che solo tu sai chiedere”, va avanti la missiva rivolta allo Stato, e tale circostanza “potrebbe essere il primo passo per sfilacciare in modo irreparabile il delicato tessuto connettivo tra i contribuenti e lo Stato, che noi commercialisti quotidianamente tentiamo di preservare: non più scioperi, o manifestazioni, temiamo possa trattarsi di disobbedienza civile dei contribuenti, il che non va nell’interesse tuo, né nostro, né della popolazione. Vogliamo credere che il prossimo decennio possa vederci impegnati accanto a imprese in fase di sviluppo, supportarle nei business plan, assisterle nell’internazionalizzarsi, vorremmo invece evitare di dedicarlo ad accertamenti con adesione e contenzioso tributario conseguenti all’impossibilità materiale dei contribuenti di far fronte alle tue tante, troppe, richieste”, si chiude la lettera dell’Ungdcec.

 

Giornata contro Aids, test hiv e consulenze gratis al Checkpoint Plus di Roma: oltre 400 in 27 giorni

ROMA – Ben 411 test effettuati a 180 utenti nei 27 giorni di apertura nel periodo fra il 6 luglio e il 9 novembre 2021. Sono questi i numeri del primo semestre di lavoro del ‘Checkpoint Plus’ per la diagnosi precoce dell’hiv, realizzato in via Isernia 4, a Roma, dalla Azienda pubblica di servizi alla…

Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 1 Dicembre 2021

LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI CORRIERE DELLA SERALA REPUBBLICAIL SOLE 24 ORELA STAMPAIL MESSAGGEROIL GIORNALEAVVENIREIL FATTO QUOTIDIANOIL TEMPOIL MATTINOIL SECOLO XIXIL GIORNOIL MANIFESTOIL DUBBIOLA DISCUSSIONECORRIERE DELLO SPORTLA GAZZETTA DELLO SPORTTUTTOSPORT RIPRODUZIONE RISERVATA Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it L'articolo Le…

Il ministro israeliano: “Tre dosi di vaccino Pfizer proteggono dalla variante Omicron”

ROMA – “I primi dati mostrano che con 3 dosi di vaccino Pfizer si è protetti dalla variante Omicron”. Lo ha annunciato il ministro della sanità di Israele, Nitzan Horowitz. Citato dal ‘Times of Israel’, l’esponente del governo ha precisato che “la situazione è sotto controllo e non c’è motivo di panico. Ci aspettavamo una nuova…