Soldi con tranche di 500 euro, un braccialetto e un box promessi, prestazioni sessuali, uno stipendio mensile, vacanze, cibo consegnato a casa. Sono queste le mazzette con cui veniva pagato un magistrato, presidente della II sezione della Corte d’Assise d’app……

Continua a leggere sul sito di riferimento