Coronavirus: Mercoledì sciopero metalmeccanici lombardi

155

Mercoledi sciopero metalmeccanici lombardi – I lavoratori delle aziende metalmeccaniche della Lombardia sciopereranno mercoledì 25 marzo per 8 ore. Lo fa sapere il segretario generale della Fim-Cisl, Marco Bentivogli. La decisione, spiega, “è stata presa perché si consideri la Lombardia una regione dove sono necessarie misure più restrittive sulle attività da lasciare aperte”.

Stiamo ancora discutendo sullo sciopero dei metalmeccanici in Lombardia mercoledì 25 marzo e sulle modalità di attuazione della protesta. Bentivogli ha successivamente precisato rispetto all’annuncio dello sciopero che si sta ancora discutendo sullo stop e sulle modalità di attuazione.

Re David, scioperi in tutto il Paese  – L’elenco delle attività indispensabili in questa situazione di emergenza per il contagio da Coronavirus è stato più che raddoppiato rispetto a quello concordato con il sindacato. Lo afferma la segretaria della Fiom. Francesca Re David in una intervista ad Omnibus nella quale sottolinea che “è’ impossibile pensare di sconfiggere il virus se non si chiudono le attività produttive non essenziali”. Re David sottolinea – secondo quanto riporta una nota della trasmissione – che sono in corso già oggi iniziative di sciopero su tutto il territorio nazionale. La mobilitazione dei metalmeccanici continuerà – avverte – finché non verranno fornite dal governo le misure necessarie alla protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori dell’industria. I sindacati non hanno il potere di chiudere le fabbriche, è il governo che deve intervenire. La Fiom sta facendo accordi con le imprese per le fermate e le riduzioni delle attività produttive con l’utilizzo della cassa integrazione. Chiediamo al governo che venga messa al centro la salute dei lavoratori”.