Clelia Gorga entra del CdA della Fondazione Banco di Napoli per l’assistenza all’infanzia

È l’avvocato Clelia Gorga (nella foto) uno dei nuovi volti del Cda della Fondazione Banco di Napoli per l’assistenza all’infanzia. Docente universitario con la passione per la politica, da anni è impegnata nella realizzazione di interventi con associazioni del territorio, sempre con una grande attenzione alla violenza di genere e alla condizione dei bambini in difficoltà.

È stata consigliere comunale a Torre del Greco e ha dedicato la sua attività politica a favore delle fasce deboli. Suo il progetto degli sportelli d’ascolto nelle scuole in rete, anche orientato a far emergere episodi di bullismo o di violenza in famiglia, spesso difficili da evidenziare perché maturati in contesti socio-economici particolarmente svantaggiati.

«Il sociale è il vero motore che dobbiamo utilizzare per affrontare un periodo emergenziale come quello che stiamo vivendo», ha spiegato l’avvocato Gorga.

«Il mio impegno si conferma a favore dei bambini perché spesso sono la parte più emarginata, quella che rischia di correre maggiori pericoli verso la deviazione sociale».

«Una deviazione che deve essere agguantata nella fase iniziale del processo formativo di un bambino, affinché possa essere educato ai giusti valori, possa essere assistito e inserito in un contesto virtuoso, restituendogli quella giusta dignità che, per difficoltà di ogni tipo, anche psicologiche e fisiche, non ha avuto la fortuna di avere».

«Ho accolto con orgoglio la nomina, per la quale ringrazio il presidente Vincenzo De Luca, con l’obiettivo di dare il mio contribuito, con la massima disponibilità, attraverso le mie competenze esperienziale – ha aggiunto Gorga».

«Il comparto sociale è animato da molteplici sottoaree, nelle quali spiccano i minori legati a contesti familiari in contesti afflitti da violenza di genere».

Rebellin, il ciclismo piange il campione

Da Nibali a Cipollini il ricordo dei protagonisti del pedale Roma, 30 nov. (askanews) - La tragica morte di Davide Rebellin ha sconvolto il mondo del ciclismo. "Rimango tremendamente scioccato nell'apprendere questa triste notizia. Che la terra ti sia lieve, R.I.P. Davide", ha commentato sui social Vincenzo Nibali, a lungo suo compagno di nazionale. Poi

Mattarella rinsalda rapporti con Svizzera, siamo amici profondi. Stoppare cervelli in fuga

A Politecnico Zurigo incontra studenti e ricercatori italiani: dobbiamo offrirgli prospettive Zurigo, 30 nov. (askanews) - Oltre 110mila tra studenti e ricercatori italiani studiano e lavorano nel Politecnico di Zurigo, eccellenza della tecnologia nel cuore dell'Europa. E' qui che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scelto di concludere la sua visita di Stato in

Occhiuto: in Calabria con me tolleranza zero su reati ambientali

"Difesa del suolo e lotta all'abusivismo in cima all'agenda politica" Roma, 30 nov. (askanews) - "Da un anno a questa parte, nella mia Regione, da quando mi sono insediato c'è tolleranza zero sui reati ambientali, non solo quelli relativi all'abusivismo ma anche quelli relativi alla mala depurazione, quelli relativi agli incendi boschivi. Per la prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: