Caputo (Regione Campania): “Puntare su agritech per sviluppo sostenibile”

 

Fahad Al Gergawi (Dubai FDI): “Campania partner privilegiato per il food, piattaforma logistica per imprese italiane”

 

“Dubai è uno dei mercati più competitivi al mondo. Per questo la Regione Campania ha deciso di investire in sistemi di alta tecnologia da introdurre nel settore agroalimentare in modo da poter sviluppare un solido partenariato e tante collaborazioni.

Utilizzando bene i fondi europei possiamo fare passi da gigante nel settore agritech all’insegna di uno sviluppo sostenibile ecologicamente che tenga presente la tutela della salute dei consumatori nel settore alimentare.

Con Dubai siamo aperti al dialogo nella speranza di vedere sempre più investitori di casa nostra che sviluppano nuove importanti fette di mercato portando l’eccellenza dei nostri prodotti nel mondo”.

Queste le parole di Nicola Caputo (assessore all’agricoltura della Regione Campania) in apertura del webinar “Le opportunità a Dubai nel settore agro-alimentare per le imprese della Regione Campania”, promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord in collaborazione con l’Associazione per l’Internazionalizzazione Commercialisti ed esperti contabili (Aicec).

“Il settore agroalimentare della Campania è conosciuto in tutto il mondo. Trovare la connessione tra questa ricchezza di prodotti – ha evidenziato Fahad Al Gergawi, ceo di Dubai Fdi – e le tecnologie agricole e alimentari del nostro Paese, unite alla straordinaria capacità logistica che da Dubai porta direttamente ai canali commerciali del Medio Oriente e dell’Africa, consente enormi vantaggi per chi intende investire negli Emirati Arabi per espandere i suoi affari nel mondo.

Per questo abbiamo intenzione di incrementare ulteriormente i rapporti con la Campania che per noi rappresenta un partner privilegiato”.

Secondo Francesco Corbello, partner strategico della Dubai Fdi e promotore della collaborazione tra la Regione Campania e Dubai Fdi “gli Emirati Arabi Uniti, e in particolar modo Dubai, costituiscono un grande punto riferimento per l’internazionalizzazione delle imprese campane.

Con un volo diretto a sole 5 ore da Napoli e con la grande collaborazione tra Regione Campania e il governo di Dubai ci sono tutti i presupposti per far sì che in vista del prossimo Expo 2021, primo evento dopo la grande pandemia che ha colpito il mondo intero, le nostre imprese possano trovare nuovi sbocchi sui mercati internazionali”.

Sui rapporti tra gli Emirati e la Campania si è soffermato anche Antonio Tuccillo (numero uno dei commercialisti Napoli Nord): “A Dubai abbiamo registrato esperienze importanti.

L’imprenditoria campana da tempo si affaccia in quest’angolo di mondo e sappiamo bene che in questo momento, a causa della crisi scaturita in seguito all’emergenza Covid, è importante ‘puntare’ verso paesi in via di sviluppo per trovare nuove opportunità di lavoro”.

Una testimonianza sulle opportunità di investire a Dubai è stata offerta da Giuseppe Esposito (EP World catering Dmcc): “Puntare sull’export nel mercato di Dubai offre numerosi vantaggi logistici e tante possibilità di incrementare il proprio business.

E’ un mercato molto competitivo ma con le nostre competenze, la caparbietà e la qualità dei prodotti italiani è possibile avere successo. Parola d’ordine: avere pazienza e credere nel progetto”.

Al webinar hanno partecipato anche Ibrahim Ahli (direttore Investimenti Dubai Fdi), Giovanni Parente (presidente Aicec), Hassa Al Sumaiti (funzionario senior per l’igiene alimentare della città di Dubai), James Bernard (rappresentante per l’Europa Dmcc) e Giovanni Ragone (responsabile commerciale export della Rago group).

Figliuolo: “In arrivo sette milioni di dosi Pfizer in più per l’Italia”

TORINO – “Mi ha chiamato il presidente Draghi mentre stavo arrivando ad Aosta per comunicarmi che, grazie alle pressioni europee, all’Ue arriveranno 50 milioni di dosi Pfizer in più per il trimestre aprile, maggio, giugno”. Cosi’ il generale Francesco Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, arrivato oggi a Torino per l’inaugurazione del nuovo centro vaccinale…

L’appello del comitato Orsan sulle Rsa: “Via libera alle visite in presenza ai familiari”

ROMA – I parenti e familiari degli oltre 350mila ospiti ricoverati nelle 7.372 strutture residenziali socio assistenziali (RSA) italiane (fonte: Ministero della Salute (2019) Annuario Statistico del Servizio Sanitario Nazionale, anno 2017) alzano la voce e chiedono al Governo una data certa per la ripresa, in presenza e nel pieno rispetto dei protocolli sanitari, delle…

Sanità, Morra: “Azienda ospedaliera di Cosenza occupata dai cittadini”

REGGIO CALABRIA – “Oggi a Cosenza dei cittadini hanno occupato la sede della direzione generale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza. È un gruppo di residenti nel cosentino che chiedono, giustamente, una sanità pubblica ed efficiente che porti alla fine del commissariamento con conseguente riapertura degli ospedali ed assunzione di personale necessario per sopperire alle mancanze attuali”.…