Camminate terapeutiche, laboratori e sapori di montagna ad “Autunno Slow” nelle Foreste Casentinesi

camminate-terapeutiche,-laboratori-e-sapori-di-montagna-ad-“autunno-slow”-nelle-foreste-casentinesi

BOLOGNA – In autunno il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna (Fc) si offre ai turisti con le sue sfumature di colori, profumi e sapori. Prosegue il Festival “Autunno Slow 2021”, iniziativa autunnale promossa dall’Ente Parco e dalla Cooperativa Sociale Atlantide insieme all’Ecomuseo della Diga di Ridracoli, che in questa sua decima edizione propone ad adulti e bambini un variegato programma di attività gratuite – tra trekking “terapeutici”, passeggiate nel bosco in notturna per incontrare gnomi, ninfe e silfidi, laboratori per famiglie, workshop di fotografia, sagre enograstronomiche e degustazioni di prodotti tipici – nelle “Foreste più colorate d’Italia” e nei borghi ospitati dal Parco. Un’occasione per trascorrere giornate all’insegna dell’allegria, dello svago e del benessere e scoprire un Appennino insolito, con le sue tradizioni di montagna, i frutti della terra e del sottobosco e i cammini con cui godere lo spettacolo del “fall foliage”.

Sabato 23 ottobre a Campigna di Santa Sofia “Ascolta la foresta”

Il contatto con la natura crea un profondo stato di benessere psico-fisico. Chi volesse sperimentare un’immersione nel verde e rigenerare i propri sensi può partecipare ad “Ascolta la foresta”, una camminata gratuita di circa 3 ore nel bosco di Campigna di Santa Sofia – sabato 23 ottobre alle 10 – per stimolare tutti i sensi e riconettersi alla natura. I partecipanti saranno accompagnati da un professionista di immersione in foresta iscritto al registro della rete Terapie Forestali in Foreste Italiane. Non è richiesto il green pass, ma verranno rispettati i protocolli di sicurezza anti Covid.

Domenica 24 ottobre a Ridracoli “Da Ridracoli a San Paolo in Alpe per la Valle del Rio Bacine”

Il giorno successivo (domenica 24 ottobre) è prevista un’escursione di circa 12 km consigliata per la bellezza dei paesaggi naturali che attraversa e per l’atmosfera particolare. Il ritrovo è alle 9.30 nel parcheggio di IDRO, l’Ecomuseo delle Acque di Ridracoli, per arrivare all’altopiano di San Paolo in Alpe, una perla incastonata sul crinale secondario che si trova in posizione panoramica sulla dorsale che divide i rami del Bidente di Ridracoli dal Bidente di Campigna, di fronte al mare verde delle Foreste, passando per la Valle del Rio Bacine. Quella di San Paolo in Alpe è una zona del Parco caratterizzata dalla presenza di numerosi alberi protetti e segnalati dall’Ente Parco, come il Pioppo di san Paolo in Alpe, oltre che di daini, caprioli e cervi che è possibile vedere durante il trekking. Sono richiesti una buona preparazione fisica, allenamento e un equipaggiamento adeguato (scarponi dalla suola scolpita e abbigliamento adatto alla stagione). Escursione non adatta ai bambini. Non è richiesto il green pass, ma verranno rispettati i protocolli di sicurezza anti Covid.

Domenica 24 ottobre a Ridracoli, Bagno di Romagna “Val della Villa: il lato sconosciuto di Ridracoli”

Nella stessa giornata (domenica 24 ritrovo alle 9.30 presso Idro, Ecomuseo delle Acque di Ridracoli), gli escursionisti esperti potranno cimentarsi in un percorso ad anello alla scoperta del lato meno conosciuto e selvaggio della vallata di Ridracoli che attraversa Valdoppia e Val della Villa. Verranno abbandonati i sentieri ufficiali per percorrere un tracciato poco battuto che si aprirà a panorami molto suggestivi. Al termine, verso le 16, merenda al Palazzo di Ridracoli accompagnati dalla musica jazz di “Zanca duo” composto da Giuseppe Zanca alla tromba e Luca Bonucci al pianoforte. Sono richiesti una buona preparazione fisica ed equipaggiamento adeguato (scarponi alla caviglia con suola scolpita, calzini da trekking idonei, abbigliamento consono alla stagione e alla quota, giacca impermeabile, pranzo al sacco). Escursione non adatta ai bambini. Iniziativa in collaborazione con l’Associazione Roveroni. L’escursione fa parte del progetto “C’è posto per te” di GAL L’ALTRA ROMAGNA. Escursione gratuita a prenotazione obbligatoria.

Da venerdì 29 ottobre a lunedì 1° novembre a Bagno di Romagna “Fall Foliage 2021” e “Un Bagno di…Vino: Cantine in Piazza”

“Fall Foliage 2021” e “Un Bagno di…Vino: Cantine in Piazza” sono i due eventi gratuiti a Bagno di Romagna (Fc) che da mattina a sera coinvolgono il Ponte di Ognissanti (da venerdì 29 ottobre a lunedì 1 novembre) dedicato ai “custodi della natura”: gli gnomi della terra, le ninfe delle acque e le silfidi dell’aria. Tante le iniziative organizzate per adulti e bambini, come i trekking sulle vie dei pellegrini, l’escursione in notturna alla Crocina illuminata e la passeggiata serale immersi nel bosco alla ricerca di gnomi, ninfe e silfidi. E ancora: i laboratori creativi per famiglie organizzati da Atlantide, il teatro di improvvisazione, l’escursione fotografica gratuita al Parco Laghi, oltre a mercatini di artigianato artistico e alla Sagra della Castagna e del Tortello sulla Lastra a cura della Pro Loco, con degustazione dei migliori vini del territorio. Chi volesse cimentarsi in cucina con le ricette a base dei prodotti del territorio e dei frutti del sottobosco, può consultare il ricettario di “Autunno slow”.

Sabato 30 ottobre alle 9.30 a Ridracoli “Scopriamo gli alberi”

Il 30 ottobre sarà un sabato dedicato alla conoscenza degli alberi e al loro prezioso contributo, attraverso l’iniziativa gratuita “Scopriamo gli alberi”, una piacevole passeggiata ad anello di mezza giornata (dalle 9:30 alle 13) lungo il sentiero natura di Ridracoli (Fc) di 3,5 km, nella suggestiva stagione del fall foliage, che farà scoprire ai piccoli e grandi escursionisti quale albero è più affine a loro. Ritrovo alle 9.30 all’IDRO Ecomuseo a Ridracoli. È richiesto un equipaggiamento adeguato (scarponi dalla suola scolpita e abbigliamento adatto alla stagione autunnale). Non è richiesto il green pass, ma verranno rispettati i protocolli di sicurezza anti Covid.

Domenica 31 ottobre alle 11 all’Agriturismo Poderone a Campigna di Santa Sofia “Muli e Vetturini”

La giornata di domenica 31 ottobre sarà dedicata alla scoperta della montagna del passato e dei suoi antichi mestieri, come quello del vetturino, colui che trasportava legna usando i muli (esbosco). Sarà Bruno Tassinari a fare questa “narrazione”, l’ultimo vetturino rimasto in Romagna a praticare l’esbosco. Tassinari racconterà aneddoti su questo antico mestiere che sta scomparendo. Dopo la mattinata in sua compagnia, pranzo in agriturismo e a seguire escursione non impegnativa di 4 km accompagnati da una Guida Ambientale Escursionistica fino al Castellaccio di Corniolino, rocca appartenuta ai Conti Guidi che si trovava in posizione strategica, vicina al confine appenninico e a quello dei domini fiorentini. Il percorso è adatto anche a bambini a partire da 7 anni. L’iniziativa è gratuita in quanto facente parte del progetto “Biodiversità di interesse alimentare, salvaguardia e recupero di varietà tradizionali e locali” promosso dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

Sul versante toscano il 31 ottobre, invece, l’appuntamento è a San Godenzo (Castagno d’Andrea, FI) con “Fantasiosa Natura: mille sfumature d’autunno”, un’escursione dedicata alla creatività immersi nei colori autunnali delle foreste sacre del Parco Nazionale.

Domenica 7 e 14 novembre a Tredozio “Sagra del bartolaccio”

Il paese di Tredozio, antico borgo nella Valle del Tramazzo, ai confini tra la Romagna e la Toscana, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi – dedica due domeniche consecutive (il 7 e il 14 novembre) al Bartolaccio (bartlàz), il tortello cotto alla piastra ripieno di patate, pancetta, grana e pecorino e ai sapori dell’antica tradizione tosco-romagnola. Per l’occasione in tutte le vie del paese verranno allestiti mercatini e stand gastronomici, dove i turisti potranno degustare il “Bartolaccio” insieme ad alcuni piatti tipici autunnali come la “Paciarela” (caratteristica polenta con porri, pancetta e fagioli) e la ciambella. La sagra paesana, giunta quest’anno alla sua 35esima edizione, è organizzata dalla Pro Loco di Tredozio. Ingresso gratuito. Per info: Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Comune di Tredozio, tel. 0546.943937.

A novembre e dicembre il Planetario del Parco delle Foreste Casentinesi di Stia (Pratovecchio, AR) ha in programma “Camminando con… le Stelle alla scoperta del cielo autunnale” (sabato 13 novembre alle ore 16.00) e “Dies Natalis Solis Invicti”

Il programma “Autunno Slow 2021” è consultabile a questo link. Per informazioni e prenotazioni: Ecomuseo della Diga di Ridracoli, 0543.917912 o e-mail: ladigadiridracoli@atlantide.net.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Camminate terapeutiche, laboratori e sapori di montagna ad “Autunno Slow” nelle Foreste Casentinesi proviene da Ragionieri e previdenza.

Schiano di Visconti: “No ad assunzioni di parenti dei consiglieri in tutti gli uffici regionali”

“Vittoria del centrodestra e soprattutto di Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale con l’adozione da parte dell’ufficio di presidenza del nuovo provvedimento normativo che estende...

Covid, in Giappone gli esperti confermano: “Omicron più contagiosa ma sintomi più lievi”

FUKUOKA – Secondo l’Istituto nazionale del Giappone per le malattie infettive, “le persone infette dalla variante omicron del coronavirus mostrano la tendenza a manifestare sintomi lievi o assenti, sebbene l’infettività della variante sia più forte di quella della variante delta, che sta rapidamente rimpiazzando dovunque”. “Il rischio che le persone sviluppino sintomi gravi dopo essere…

Myanmar, Aung San Suu Kyi condannata a 4 anni al primo processo

ROMA – Un tribunale del Myanmar ha condannato oggi a quattro anni di reclusione Aung San Suu Kyi, la premio Nobel per la pace, alla guida dalla fine degli anni Ottanta del movimento che si oppone all’autoritarismo dei militari. A darne notizia è stato il portavoce della giunta che l’1 febbraio scorso ha rovesciato le…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: