Calcio, i commercialisti napoletani vincono il terzo scudetto

Gli azzurri hanno battuto in finale il Palermo allo stadio Volpi di Salerno

 La squadra di calcio dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli ha vinto il terzo scudetto della sua storia battendo in finale il Palermo allo stadio Volpi di Salerno. Gli azzurri hanno vinto 3-2 ai calci di rigore, i marcatori sono stati De Mattia, Russiello e Ruocco. Protagonista dell’incontro è stato anche l’estremo difensore Artigiano che ha parato ben tre penalty.

Soddisfazione è stata espressa a fine partita da Arcangelo Sessa, presidente del sodalizio sportivo partenopeo, Alberto Arbitrio (ex Catanzaro in serie A) tecnico della formazione, Mario Diana, direttore sportivo e Mario Razzano, presidente onorario della squadra.

Festeggiamenti al termine della vittoria

I complimenti sono subito arrivati da Eraldo Turi, numero uno dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli e dal past president Vincenzo Moretta, che si sono congratulati con tutti i calciatori e la dirigenza della squadra.

I professionisti napoletani si erano qualificati per la finale vincendo in semifinale con l’Atalanta per 3 a 1 (con doppietta di Moxedano e rete su rigore di Catapano) mentre i siciliani si erano imposti sul Bari.

I commercialisti napoletani dopo un lungo e logorante torneo, hanno prima eliminato agli ottavi la squadra di Vallo della Lucania e poi sconfitto, dopo un combattuto turno ai quarti i corregionali del Benevento (il terzo scudetto si aggiunge alle vittorie della Coppa Italia e della Supercoppa Italiana).

La squadra è un mix di giovani ed esperti, il gruppo è sempre stato motivato e unito con la guida sul terreno di gioco del capitano Giorgio Sansone e il supporto del consiglio direttivo (Luca Vairano, Gianni Torre, Antonio Cagnacci, Luigi Marrone e Vincenzo Marsella).

Ecco la rosa completa dei campioni d’italia: Nando Artigiano, Gennaro Anastasio, Simone De Giorgio, Alessandro Scalzone, Giorgio Sansone, Domenico Catapano, Mario Russiello, Carlo Maiello, Raffaele Moxedano, Pasquale Savio, Giovanni Ruocco, Luigi Marrone, Nicola Castaniere, Luca Vairano, Francesco Maisto, Gianni Torre, Vincenzo Bernardo, Arcangelo Sessa, Giuseppe De Mattia, Mario Diana, Massimo Festa, Marcello D’Angelo, Francesco Gabriele, Mauro Sodano, Vincenzo De Franco, Andrea Rei, Antonio Cagnacci, Vincenzo Marsella, Giuseppe Pinnelli, Carlo Vernetti, Giulio Parziale, Luca Porta, Antonio Di Vaio, Carmine Ciraolo, Gianluca Esposito.

Arcangelo Sessa, presidente della squadra di calcio dei commercialisti Napoli

E Sgarbi parla via Facebook: “Il silenzio elettorale? Una grande stronzata”

BOLOGNA – “Il silenzio elettorale è una grande stronzata”. Parola di Vittorio Sgarbi, parlamentare uscente e candidato del centrodestra nell’uninominale di Bologna per il Senato, che alla vigilia del voto per le politiche interviene via Facebook e pubblica o rilancia sulla propria pagina i video-messaggi realizzati in suo sostegno da diversi volti noti. LEGGI ANCHE:

In India tempesta perfetta su scuola e case famiglia ‘made in Bologna’

BOLOGNA – Travolti dal “disastro perfetto”. La pandemia prima, la guerra poi e ora inflazione e stangata sulle bollette si sono abbattute su scuole e case famiglia attive in India ma ‘Made in Bologna’. È dal 1996 che un’organizzazione di Bologna, Namaste, opera in due Stati del sud del paese asiatico, Kerala e Tamil Nadu

La rabbia degli iraniani in piazza a Bologna: “Non lasceremo morire i nostri fratelli”

BOLOGNA – Cantano a squarciagola “azadi azadi azadi”, cioè “libertà” in persiano. Urlano “donna vita libertà”, “abbasso il dittatore” e “freedom for Iran”. Sono le iraniane e gli iraniani che oggi hanno manifestato a Bologna contro la morte di Mahsa Amini (la 22enne deceduta dopo essere stata arrestata a Teheran perché non indossava correttamente il
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: