Bonino chiude la campagna elettorale con la comunità ucraina: “Chi non vota favorisce Putin”

ROMA – Emma Bonino e Più Europa chiudono la campagna elettorale con la comunità ucraina di Roma. Con un bus londinese d’epoca e insieme agli altri vertici del partito tra cui, Riccardo Magi e Benedetto Della Vedova, ha raggiunto la biblioteca nazionale di Castro Pretorio, di fronte all’ambasciata russa, partendo da Piazza della Repubblica. Ad accompagnarli, il segretario dem Enrico Letta.

L’iconico bus ha toccato con il suo itinerario il collegio in cui Emma Bonino correrà per l’uninominale. “Sono venuto qui a sostenere Emma in questa bellissima campagna che abbiamo fatto insieme – ha detto Letta – siamo alle fasi finali e ora più che mai è necessario infondere un messaggio europeista vista la volontà chiara a tutti di disfare l’Europa.

 » Continua a leggere sul sito di riferimento

E Sgarbi parla via Facebook: “Il silenzio elettorale? Una grande stronzata”

BOLOGNA – “Il silenzio elettorale è una grande stronzata”. Parola di Vittorio Sgarbi, parlamentare uscente e candidato del centrodestra nell’uninominale di Bologna per il Senato, che alla vigilia del voto per le politiche interviene via Facebook e pubblica o rilancia sulla propria pagina i video-messaggi realizzati in suo sostegno da diversi volti noti. LEGGI ANCHE:

In India tempesta perfetta su scuola e case famiglia ‘made in Bologna’

BOLOGNA – Travolti dal “disastro perfetto”. La pandemia prima, la guerra poi e ora inflazione e stangata sulle bollette si sono abbattute su scuole e case famiglia attive in India ma ‘Made in Bologna’. È dal 1996 che un’organizzazione di Bologna, Namaste, opera in due Stati del sud del paese asiatico, Kerala e Tamil Nadu

La rabbia degli iraniani in piazza a Bologna: “Non lasceremo morire i nostri fratelli”

BOLOGNA – Cantano a squarciagola “azadi azadi azadi”, cioè “libertà” in persiano. Urlano “donna vita libertà”, “abbasso il dittatore” e “freedom for Iran”. Sono le iraniane e gli iraniani che oggi hanno manifestato a Bologna contro la morte di Mahsa Amini (la 22enne deceduta dopo essere stata arrestata a Teheran perché non indossava correttamente il
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: