Beachcomber Trail, scoprire Mauritius correndo nella natura

Nuova edizione, tre percorsi da 10, 25 e 65 km. Via il 28 luglio

Milano, 15 mag. (askanews) – L’arte della corsa o della camminata veloce è una delle tendenze più attuali per tenersi in forma, esplorando sentieri che spesso rivelano meraviglie naturali. È il caso dei tre percorsi del ‘Beachcomber Trail’ – 10km, 25km, 65km – pensati per vivere questa esperienza alla scoperta dell’isola di Mauritius da amatore, magari anche con tutta la famiglia, o con l’obiettivo di distinguersi tra runner provenienti da tutto il mondo. Più di mille partecipanti correranno lungo i sentieri più remoti nel sud dell’isola, tra montagne e foreste, scogliere e piantagioni di the, con arrivo per tutti sulla spiaggia dello Shandrani Beachcomber Resort & Spa.

L’edizione 2024 prenderà il via il 28 luglio a Case Noyale con la 65 chilometri – Trail du Sud Sauvage -, iscritta all’ITRA (International Trail Running Association) e riservata a 100 partecipanti. Una sfida tecnica con 2.200 metri di dislivello fin dall’inizio! Il percorso arriva fino al punto più alto dell’isola, Piton de la Petite Rivière Noire, prima di scendere verso il Parco Nazionale di Black River Gorges, dove poter riprendere fiato.

A seguire, invece, i 200 runner del Trail du Nautile partono con la 25 chilometri dalla Union factory per una stimolante esperienza adatta a tutti i livelli di allenamento. Questo percorso permette di scoprire le infinite distese di canna da zucchero, strade orlate da palme da cocco, fino alle scogliere a sud, affrontando un dislivello di 300 metri e un alternarsi di terreni più e meno impegnativi.

La terza gara, il Trail du Souffleur di 10 chilometri, è ideale per coloro che desiderano unire ad un viaggio a Mauritius un’esperienza per scoprire aspetti davvero unici della destinazione. La prima parte segue la costa sud con splendide viste panoramiche sulla scogliera, per poi alternare passaggi in spiaggia a sterrati incorniciati da alberi di filao.

Per correre a Mauritius con Beachcomber è possibile registrarsi su ROAG.org