Al via il XIX Festival “Dal Barocco al Jazz 2021”

Ad Anacapri, dal 5 al 9 agosto, cinque appuntamenti sulla Terrazza dell’Hotel Caesar Augustus. Edizione dedicata agli anniversari: da Ella Fitzgerald a Carosone, passando per Vivaldi e Piazzolla

Sipario alzato sulla XIX edizione del Festival Dal Barocco al Jazz 2021 organizzato dalla Fondazione F.M. Napolitano in collaborazione con il Comune di Anacapri, e curato nell’ideazione e nella direzione artistica da Maria Sbeglia.

Dal 5 al 9 agosto, dopo lo stop forzato causato dalla pandemia, la Terrazza dell’Hotel Caesar Augustus di Anacapri ospiterà cinque appuntamenti dal vivo per un’edizione della storica rassegna tutta dedicata agli anniversari.

Si parte giovedì 5 agosto, con l’omaggio ad Ella Fitzgerald a venticinque anni dalla sua morte da parte della cantante jazz Emilia Zamuner, vincitrice del secondo premio all’Ella Fitzgerald Competition a Washington. Ad accompagnarla al pianoforte, Paolo Zamuner.

Venerdì 6 agosto Coffee Hour, consueto appuntamento dedicato allo sponsor Kimbo: una degustazione di caffè accompagnerà la conversazione tra Maria D’Elia, presidente del Museo della Moda di Napoli, e il prof. Massimo Lo Iacono, tutta dedicata a Coco Chanel, la stilista che ha rivoluzionato la moda femminile, in occasione dei cinquant’anni dalla morte. Intermezzo musicale a cura dell’arpista di fama internazionale Floraleda Sacchi.

Si prosegue sabato 7 agosto con l’omaggio ad Astor Piazzolla a cento anni dalla sua nascita. Il quintetto d’archi “I Virtuosi di Sansevero” accompagnerà la violinista Aiman Mussakajajeva, nelle Quattro Stagioni composte dal musicista argentino, e i cantanti/attori Walter Cerrotta Leona Peleskova, che muovendosi tra alcuni dei più suggestivi brani di Piazzolla (come Oblivion, Libertango, Ave Maria e Maria de Buenos Aires) ricorderanno anche Milva, una delle maggiori interpreti dei brani vocali dell’argentino scomparsa lo scorso aprile.

Domenica 8 agosto con il violinista Fabrizio von Arx in programma un doppio omaggio, all’Italia in occasione dei 160 anni dall’Unità e a Vivaldi a 280 anni dalla morte. L’artista italo-svizzero, accompagnato per l’occasione dal quintetto “I Virtuosi di Sansevero”, eseguirà brani del periodo Barocco italiano sul suo Stradivari che ha compiuto 300 anni nel 2020.

Gran finale lunedì 9 agosto con Peppe Servillo e i Solis String Quartet per un omaggio al grande Renato Carosone nel ventennale della sua morte. Il concerto sarà preceduto dalla presentazione del libro “Il silenzio che c’è fuori. 10 anni di musica nelle mie fotografie”, un photobook a firma del fotografo ritrattista napoletano Riccardo Piccirillo.

Tutti i concerti sono gratuiti ed avranno inizio alle ore 20 (unica eccezione il 6 agosto, alle 18:30). L’ingresso sarà a numero limitato a causa delle restrizioni Covid-19 e i ticket, nominali, dovranno essere ritirati, sino ad esaurimento, presso la libreria la Conchiglia (via Orlandi, 205 – Anacapri).

Gli eventi si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative vigenti anti-covid.

Giarratano è il nuovo presidente di SIAARTI: “Punteremo su ricerca, formazione e competenze”

ROMA – Si è chiuso a Roma ICARE2021, il 75° Congresso annuale della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva-Siaarti, evento che ha richiamato al Centro Congressi La Nuvola di Roma circa 3000 anestesisti-rianimatori da tutta Italia. Oltre ai tanti contenuti professionali, ai workshop ed alle sessioni specificamente sviluppate per i giovani specialisti…

Meini (Sifo): “Avanti verso la farmacia clinica digitale”

ROMA – Le Terapie digitali (Digital Therapeutics-DTx) rappresentano un’innovazione della terapia medica. Una DTx può essere utilizzata da sola o in associazione con altri interventi terapeutici, ad esempio un farmaco. In quanto tali, non devono essere confuse con le centinaia di migliaia di applicazioni digitali a disposizione dei cittadini per un’enorme varietà di scopi di…

Incidenti in montagna, identikit della vittima: free rider, snowboarder, 33 anni

ROMA – Ogni anno la stagione invernale – ormai alle porte – porta con sé i freddi numeri delle tragedie in alta montagna, per incidenti sulle piste o fuori pista, dovuti a volte a imperizia, ed a volte a fatalità non pronosticabili. Come precisa lo stesso soccorso alpino, “le possibilità di sopravvivere dopo essere stati…