A 41 anni dal terremoto dell’Irpinia, “una ferita ancora da ricucire”

a-41-anni-dal-terremoto-dell’irpinia,-“una-ferita-ancora-da-ricucire”

NAPOLI – “A distanza di 41 anni alcune ferite sono ancora lì, a ricordarci quanto quel disastro immane e senza precedenti. E stiamo facendo in modo che siano ricucite una volta per tutte”. Così Gianluca Festa, sindaco di Avellino, ricordando il terremoto del 23 novembre 1980.

“Fu un giorno drammatico – dice – per Avellino e l’intera Irpinia. Lo ricordo bene, 90 secondi di terrore e paura che restano stampati nella memoria e nel cuore. Il terremoto ci scosse nel profondo, nell’anima. Sconquassò vite, territori e abitudini. Al di là dei ritardi, delle tante colpe e di quello che c’è ancora da fare, resta il ricordo e il dolore per oltre 2.000 vittime. La consapevolezza che occorre puntare sulla messa in sicurezza e la prevenzione, sull’attenzione al territorio e fare in modo che non accada mai più”. 

LEGGI ANCHE: “19:34”, la mostra fotografica del Mann per ricordare il terremoto dell’Irpinia

SPERANZA: “23 NOVEMBRE 1980, GIORNO CHE MAI DIMENTICHEREMO”

“23 novembre 1980. Un giorno che non potremo mai dimenticare”. Lo scrive su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza, oggi in occasione del 41esimo anniversario del violento terremoto che il 23 novembre del 1980 colpì la Campania e la Basilicata. Speranza accompagna il suo post con una foto che ritrae l’allora presidente della Repubblica, Sandro Pertini, davanti alle macerie.

DE MAGISTRIS: “FIUME DI DENARO HA DISTRUTTO ANZICHÉ RICOSTRUIRE”

Il 23 novembre 1980 “un terremoto sconvolgente distrusse vite e luoghi in Campania e Basilicata. Dopo 41 anni paghiamo ancora il prezzo del dopo terremoto: speculazioni, distruzione del territorio, debito pubblico, malapolitica, camorra. Quando il fiume di denaro invece di ricostruire distrugge”. Lo scrive su Twitter l’ex sindaco di Napoli Luigi de Magistris. 

LEGGI ANCHE: A 40 anni dal terremoto dell’Irpinia, tutte le crepe di una ricostruzione ancora in atto

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo A 41 anni dal terremoto dell’Irpinia, “una ferita ancora da ricucire” proviene da Ragionieri e previdenza.

Sci, Federica Brignone strepitosa: vince il Super-G di Altenmarkt

ROMA – Con una discesa praticamente perfetta Federica Brignone ha vinto il Super-G di Altenmarkt-Zauchensee, il quinto della stagione di Coppa del Mondo. L’atleta valdostana s’è imposta con un tempo di 1:10.84, e un vantaggio di soli 4 centesimi sulla svizzera Suter e 17 sull’austriaca Raedler. Ad un passo dal podio Marta Bassino, quarta con…

Lo zio di Saman dice sì all’estradizione: entro dieci giorni sarà in Italia

REGGIO EMILIA – Sarà condotto in Italia entro dieci giorni Danish Hasnain, zio di Saman Abbas, accusato dell’omicidio della giovane pachistana scomparsa da Novellara (Reggio Emilia) lo scorso 30 aprile. Mercoledì scorso, l’uomo ha dichiarato di non voler opporsi alla sua estradizione, cambiando idea dopo una prima opposizione a settembre conseguente al suo arresto, e…

Peste suina africana, incontro tecnico preliminare per l’istituzione dell’Unità di crisi

“Prevenire per ridurre il rischio di contagio e di diffusione della malattia”. È l’invito rivolto dal vicepresidente Mirco Carloni, assessore all’Agricoltura, ai tecnici, riuniti in videoconferenza, in vista dell’attivazione dell’Unità di crisi di gestione della Peste suina africana. Un virus che non colpisce l’uomo, ma che sta ugualmente allarmando l’Europa per i danni economici arrecati…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: