Pavia, 18enne accoltella la madre durante lite e poi tenta suicidio: gravissimo

Il giovane ha usato lo stesso coltello per autoinfliggersi profonde ferite alla gola

Condividi

06 dicembre 2018Un ragazzo di 18 anni è ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione del Policlinico San Matteo di Pavia dopo che, la scorsa notte, ha tentato il suicidio tagliandosi la gola. Prima del gesto autolesionistico ha accoltellato la madre, con la quale aveva litigato. La donna, di 43 anni, è salva. Il fatto è accaduto in un appartamento di via Togni a Broni, nel pavese. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Secondo una prima ricostruzione, il giovane ha accoltellato la madre con un fendente tra il petto e la spalla. Subito dopo si è recato nella sua camera da letto, conficcandosi più volte il coltello in diversi punti del collo e perdendo subito coscienza per un’emorragia.   Il primo a intervenire e a chiedere l’intervento del 118 è stato l’altro figlio della donna, di 20 anni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Stradella (Pavia)che hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto.
Leggi la notizia sul sito di riferimento